Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
In primo piano

Bilanci Province: Pastacci “Ottenuto da Governo impegno a versare i debiti che lo Stato ha con le Province”.

foto Dalla Conferenza Stato Città via libera a piano triennale per trasferire 1,7 miliardi di risorse arretrate

Ammonta a 1, 7 miliardi di euro il totale di debiti, i cosiddetti residui perenti, che lo Stato ha nei confronti delle Province per risorse assegnate e mai trasferite dal 1996 ad oggi. “Finalmente – annuncia il Presidente dell’Upi Alessandro Pastacci – il Ministero dell’Interno ha preso oggi un formale impegno in Conferenza Stato Città a versare questa somma e ad estinguere il debito con un piano triennale. Si tratta di risorse – ribadisce Pastacci – che dal 1996 venivano inserite volta per volta nei bilanci dello Stato, come trasferimenti alle Province, ma che di fatto poi non sono mai state assegnate. Come Upi avevamo posto quella del saldo dei residui perenti come una delle priorità, tanto che diverse Province, soprattutto a seguito dei tagli pesantissimi subiti, hanno avviato azione di ingiunzione di pagamento allo Stato. L’impegno di oggi del Governo è un atto importante, che consentirà alle comunità di avere finalmente risorse che erano state destinate ai territori”.

Istituzioni e Riforme

Le slides presentate all'Assemblea dell'Upi del 28 gennaio 2015

foto

Upi "L’emergenza bilanci delle Province ricade su tutti sistemi di governo e amministrazione del territorio"

Istituzioni e Riforme

A che punto è l'attuazione della riforma delle Province? Quali i nodi che la bloccano?

foto

Una infografica con i passaggi essenziali, i nodi da sciogliere per dare attuazione alla riforma e la grave emergenza legata alla sottrazione di 1 miliardo dai bilanci delle Province imposta dalla Legge di stabilità

Istituzioni e Riforme

I NUOVI STATUTI DELLE PROVINCE

foto

I contributi dell'UPI a supporto dell'autonomia statutaria delle Province.

Istituzioni e Riforme

Protocollo d'Intesa Anci-Upi

Il Protocollo d'Intesa Anci-Upi firmato il 18 giugno 2014 e ratificato all'Assemblea Generale dell'Upi del 27 giugno.

In primo piano

Riforma Pa: Anci e Upi scrivono al MInistro Madia

foto Fassino e Pastacci: "Riavviamo subito il confronto"

’Il tempestivo riavvio del confronto sulle questioni relative alla legge di riforma della pubblica amministrazione’’. E’ quanto chiedono i presidenti di ANCI e UPI, Piero Fassino e Alessandro Pastacci, in una lettera inviata al ministro della Semplificazione Marianna Madia.Dopo aver manifestato apprezzamento per la discussione sul disegno di legge appena ripresa dalla commissione Affari costituzionali del Senato, Pastacci e Fassino ricordano che ‘’il dibattito tra Governo e Autonomie sul provvedimento in sede tecnica e politica si e’ articolato in diverse tappe in Conferenza Unificata, in occasione delle quali le Associazioni scriventi hanno dato parere favorevole al disegno di legge, in considerazione di una valutazione generale positiva fatta dal Ministero alle nostre proposte fondamentali, in particolare per quanto attiene alla riforma della dirigenza pubblica e alle semplificazioni procedurali e del sistema dei controlli’’.

CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione
   News UPI   
fotoProvince, a Terni incontro con Regione e rsu su riforma
Garanzia dei servizi al cittadino, impegno su livelli occupazionali e reddito complessivo dei dipendenti, riorganizzazione delle funzioni. Sono questi i capisaldi del percorso di riordino delle Province indicato ieri sera dall’assessore regionale alle...
fotoRiforma dello Statuto e superamento delle Province, Fontanini scrive al ministro Boschi e ai Componenti della I Commissione del Senato
Le ripercussioni sulle Province del Fvg del progetto di legge costituzionale n. 77 d’iniziativa del senatore Pegorer (di cui la Commissione Affari Costituzionali del Senato della Repubblica ha avviato nei giorni scorsi l’esame) sono al centro...
foto“Decreto Mutui” per interventi di edilizia scolastica che, in attuazione dell’art.10 della legge di conversione n. 128/13, determina investimenti per circa 850 milioni di euro.
I mutui potranno essere utilizzati per interventi straordinari di ristrutturazione, di messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico. Si potrà intervenire sulle scuole, ma anche su immobili dell'Alta formazione artistica musicale e...
fotoProvincia di Lecco: i dati sulla Cig e sull'attività dei Centri per l'impiego
Idati 2014 sulla mobilità in provincia di Lecco evidenziano un trend negativo con un aumento di circa il 15% rispetto al 2013 (da 995 a 1.146 lavoratori), di cui 371 lavoratrici (382 nel 2013).
fotoProvincia Cuneo firma anticipi di cassa integrazione per 100 lavoratori del settore edile in crisi
Via libera all’anticipazione della cassa integrazione straordinaria per 100 lavoratori del settore edile in crisi, dipendenti delle aziende Fantino Costruzioni di Cuneo (52 lavoratori), Ferrero Attilio di Ceva  (33 lavoratori) e Edilcebana di Lequio...