Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
News
| Condividi:

Insediata a Roma la Consulta Nazionale

Insediata a Roma la Consulta Nazionale

Si è insediata oggi, a conclusione del Convegno “Cooperare per la sicurezza dei cittadini: la polizia locale nella proposta delle autonomie”,  la Consulta Nazionale della Polizia Provinciale, organismo composto da Presidenti, Assessori e consiglieri provinciali, da esperti e tecnici del settore e da rappresentanti delle Associazioni e dei Sindacati di categoria, con l’obiettivo di diventare sede di sintesi e raccordo delle diverse realtà che in questo campo sono presenti sul territorio.
“La Consulta – ha detto il Vicepresidente dell’Upi, Silvano Moffa, nominato Presidente dell’organismo – risponde ad una precisa richiesta che ci è venuta dalle Province, di creare una struttura che potesse da una parte rappresentare un valido supporto tecnico normativo alle amministrazioni, dall’altro sensibilizzare il mondo politico sui temi legati alla istituzione e al ruolo dei Corpi di Polizia provinciale”.
La Consulta Nazionale della Polizia Provinciale ha infatti tra i suoi fini la verifica dello stato della diversa normativa regionale esistente per armonizzarne i contenuti su scala nazionale; il monitoraggio e l’individuazione delle diverse modalità di organizzazione dei Corpi di Polizia Provinciale; la sensibilizzare di  Governo, Parlamento e Regioni su questo tema.
Inoltre dovrà fornire alle Province un supporto sulle materie contrattuali della polizia provinciale; dare indirizzi per la definizione di regolamenti tipo per i corpi di polizia; indicare forme di collaborazione con le forze di Polizia dello Stato per garantire la sicurezza dei cittadini;  stimolare la formazione e l’aggiornamento del personale di Polizia Provinciale così da potere assicurare agli addetti le competenze necessarie ad affrontare le nuove emergenze legate al controllo del territorio.
Attualmente il 70% circa delle Province ha istituito un proprio Corpo di Polizia Provinciale, chiamato, tra l’altro, a rispondere di compiti quali quelli legati alle funzioni di polizia stradale nella rete viaria delle Province, o quelli di vigilanza del territorio, del paesaggio e dell’ambiente.
“Il ruolo e le competenze delle Province – ha concluso Moffa –  sono state notevolmente potenziate dalla normativa: ora il passo successivo è il riconoscimento formale del ruolo della polizia provinciale. Una istanza che come Upi abbiamo già presentato al Governo, con la proposta di riforma della polizia locale elaborata insieme a Regioni e Comuni e presentata oggi nel convegno organizzato da Anci, Upi e Conferenza delle Regioni, e che crediamo possa essere raggiunta anche grazie al lavoro che da oggi svolgerà la Consulta”.

(02-04-2004)

Redazione UPI
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione