Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
News
| Condividi:

Melilli al Governo: “Non si chiuda lo spazio al dialogo”

Melilli al Governo: “Non si chiuda lo spazio al dialogo”

“Se siamo qui, in piazza oggi, è per chiedere al Governo di non chiudere lo spazio al dialogo, ma di ascoltare ancora, domani, nonostante la fiducia, quello che Province, Comuni e Regioni, una parte importante di questa Repubblica, propongono per tentare la strada del risanamento senza tagli allo sviluppo e ai servizi ai cittadini”.

Questo il messaggio lanciato da Fabio Melilli, Presidente dell’Unione delle Province d’Italia, dal palco della manifestazione che ha visto in piazza Sindaci, Presidenti di Province e di Regione, Amministratori locali, per confermare l’insoddisfazione per una finanziaria che colpisce l’autonomia di bilancio degli Enti locali e taglia gli investimenti.

 “Noi che siamo parte integrante di questa Repubblica – ha detto poi Melilli - chiediamo al Governo di non bloccare le politiche di investimento locale, che per le Province vuol dire mettere in crisi il sistema delle sicurezze per le strade, per le scuole, per l’ambiente, per i servizi ai cittadini.

Le modifiche apportate dalla Camera sul patto di stabilità interno – ha ricordato Melilli – sono per le Province assolutamente insostenibili: la media del triennio 2001-2003 blocca qualsiasi politica di investimento già in atto.

Per questo chiediamo al Governo, ora che si appresta a predisporre il maxiemendamento su cui porrà la fiducia, di tornare al patto di stabilità che prevede una crescita del 4,8% sul 2003, e di escludere le spese sostenute per le funzioni trasferite dallo Stato e dalle Regioni”.

 
(10-12-2004)

Barbara  Perluigi
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione