Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
News
| Condividi:

Presentato nella Capitale lo stand che le quattro Province gestiranno alla Bit di Milano

Presentato nella Capitale lo stand che le quattro Province gestiranno alla Bit di Milano

L’Abruzzo del turismo promuove la sua immagine esaltando i gioielli ambientali e le migliori tipicità della tavola.

E’ il massaggio lanciato il primo febbraio scorso a Roma dai quattro presidenti delle Province abruzzesi, Giuseppe De Dominicis, Stafania Pezzopane, Ernino D’Agostino e Tommaso Coletti, che nella sala “Leonina” del residence Ripetta hanno presentato alla stampa specializzata i contenuti dello stand che dal 12 al 15 febbraio prossimo l’Unione delle Province italiane-Abruzzo allestirà alla Borsa internazionale del turismo di Milano. In quella, cioè, che è la principale rassegna continentale dedicata al tempo libero e alle vacanze.
Un messaggio che ha trovato il sostegno anche del presidente del Parco nazionale del Gran Sasso-Monti della Laga, Walter Mazzetti, arrivato nella Capitale per testimoniare «come proprio le aree protette, che coprono qualcosa come il 33% del territorio regionale, rappresentino il valore aggiunto nella strategia di comunicazione e promozione dell’Abruzzo».
«La scelta di promuovere insieme l’Abruzzo, dopo un’intensa opera di ascolto del territorio fatta in queste settimane, va nella direzione di rendere competitiva l’offerta turistica del territorio della regione, affermando una linea di promozione del “Prodotto Abruzzo” ispirata alla tipicità, in sintonia con le peculiarità dei territori e le espressioni culturali, artistiche ed eno-gastronomiche più autentiche. Ed esaltando, nello stesso tempo, le esigenze degli operatori del settore» ha detto il presidente dell’Upi Abruzzo, Giuseppe De Dominicis aprendo l’incontro.
All’offerta rappresentata dalle aree protette, hanno sottolineato i presidenti delle Province abruzzesi, passando in rassegna le diverse turistiche dei rispettivi territori, si è aggiunta «nel 2004 l’assegnazione di 11 bandiere blu ad altrettante località costiere. Nessun altro comprensorio turistico, in Europa, può vantare questi numeri, che per l’Abruzzo rappresentano un elemento assolutamente decisivo e strategico per il suo sviluppo economico. Il turismo è la seconda voce del Pil abruzzese: le 7.138 imprese turistiche registrate occupano stabilmente 30mila addetti». A sottolineare la novità rappresentata dalla promozione congiunta delle quattro Province abruzzesi, è arrivato il plauso del presidente nazionale dell’Upi, Fabio Melilli, che attraverso il direttore generale  Piero Antonelli, presente all’incontro romano, ha espresso «totale approvazione per questa nuova esperienza che rinnova lo spirito di coesione delle province abruzzesi».
(08-02-2005)

redazione Upi
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione