Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
News
| Condividi:

Il giudizio dell'Upi : "Territori esclusi dalle politiche di sviluppo"

Il giudizio dell'Upi : "Territori esclusi dalle politiche di sviluppo"

"A causa dell'assenza dei rappresentanti dei Comuni, in polemica per gli stanziamenti assegnati agli interventi sullo smog, non ci è stato possibile esprimere le nostre posizioni sul decreto legge sulla competitività. Non abbiamo, cioè, potuto comunicare al Governo la nostra posizione critica per un provvedimento che esclude i territori, volano dello sviluppo del Paese, dagli interventi di rilancio della competitività".

E' il commento che ha voluto rilasciare il Presidente dell'Upi, Fabio Melilli, al termine della riunione della Conferenza Unificata, sospesa per l'Assenza dell'Anci, che avrebbe dovuto aprire l'esame del decreto legge sulla competitività. "Ci asteniamo dal giudicare le parti del provvedimento che non ci coinvolgono direttamente - ha aggiunto Melilli - ma non possiamo non rimarcare che il provvedimento presenta una struttura centralistica nella definizione degli interventi a favore dello sviluppo locale, in particolare per quanto riguarda gli interventi per il turismo e per le infrastrutture. Questo, quando tutti, dal Presidente della Repubblica al Presidente della Confindustria, non fanno che ricordare quanto la ripresa del Paese dipenda dal rilancio della competitività dei sistemi locali".

"Alla riunione di oggi eravamo pronti a presentare le proposte che riteniamo determinanti al Governo. Si tratta  della costituzione di uno speciale Fondo rotativo per lo sviluppo locale,  per il finanziamento degli interventi finalizzati al rilancio produttivo e alla salvaguardia dei livelli occupazionali, con una dotazione pari a 50 milioni di euro; della richiesta di incentivi, con interventi diretti mirati a supportare gli investimenti, alle Province che riescano, entro il termine fissato del 30 giugno 2006, ad individuare i nuovi gestori del sistema idrico integrato; della destinazione di finanziamenti a favore di interventi mirati alla valorizzazione delle fonti rinnovabili e al risparmio energetico.

Sono questioni che noi riteniamo fondamentali - ha concluso Melilli -  per questo abbiamo chiesto al Ministro La Loggia di riportare all'ordine del giorno della Conferenza il provvedimento, prima che ne inizi la discussione in Parlamento".

(23-03-2005)

Barbara  Perluigi
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione