Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
News
| Condividi:

Il cordoglio delle Province: Lecco

Il cordoglio delle Province: Lecco

Anche gli Amministratori della Provincia di Lecco partecipano in questi giorni al lutto per la scomparsa di Papa Giovanni Paolo II, con una serie di iniziative. Nella serata di sabato 2 aprile il Presidente della Provincia di Lecco Virginio Brivio, il Vice Presidente Alfredo Marelli e il Presidente del Consiglio Provinciale Giovanni Fazzini hanno partecipato alla veglia di preghiera, promossa dalla Pastorale Giovanile, nella Basilica di San Nicolò a Lecco, dove hanno appreso la notizia della morte di Sua Santità Giovanni Paolo II. Nella mattinata di oggi, lunedì 4 aprile, Brivio e Fazzini si sono recati in Prefettura per firmare l’apposito registro aperto per raccogliere le firme di coloro che intendono manifestare in forma diretta il proprio cordoglio. Domani sera, martedì 5 aprile, alle ore 20 presso l’Ufficio di Presidenza a Villa Locatelli, è stata convocata una seduta straordinaria e urgente della Commissione Capigruppo, per esprimere e testimoniare la solidarietà della Provincia e del territorio, anche attraverso l’approvazione di un documento unitario come espressione del cordoglio da recapitare alle autorità ecclesiastiche. Alle ore 21 dello stesso giorno gli interessati parteciperanno alla Santa Messa nella Basilica di San Nicolò a Lecco. Mercoledì 6 aprile una delegazione della Giunta e del Consiglio Provinciale, in rappresentanza della Provincia di Lecco, si recherà a Roma, per rendere omaggio alla salma del Pontefice. Venerdì 7 aprile, in concomitanza dei funerali del Pontefice, la Provincia di Lecco ha organizzato un momento di preghiera e riflessione per gli Amministratori e i Dipendenti, che si terrà presso la Sala Consiliare alle ore 11.50. In osservanza del lutto nazionale, le bandiere esposte nelle sedi della Provincia di Lecco sono state disposte a mezz’asta. “Vorrei esprimere la partecipazione e il cordoglio, miei personali e dell’intera Amministrazione Provinciale - commenta il Presidente Brivio - per la scomparsa di Giovanni Paolo II, un vero punto di riferimento non soltanto per i Cattolici, un uomo coraggioso che ha lasciato un segno indelebile nella storia dell’umanità. Mi unisco al dolore e ai sentimenti della comunità provinciale lecchese, che in questi giorni ha dimostrato quanto forte sia il legame con un uomo che ha parlato spesso dei valori della vita, della pace, del dialogo, del perdono, ponendo attenzione a tutte le persone, senza distinzione alcuna. Sempre nei suoi interventi il Papa ha elargito insegnamenti preziosi e indicazioni utili per i politici e gli amministratori pubblici, trovando in loro attenzione e ascolto, proprio per la sua capacità di arrivare direttamente al cuore delle persone, al di là delle convinzioni religiose di ciascuno. Ha gettato un seme sia per chi crede che per chi non crede; ha lasciato un messaggio di speranza, che resterà nell’animo di tutti”.

 
(05-04-2005)

Redazione Upi
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione