Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
News
| Condividi:

Melilli: “Assurdo rifiuto al confronto con le Istituzioni"

Melilli: “Assurdo rifiuto al confronto con le Istituzioni"

“E’ assurdo: porre la fiducia su un decreto così importante per il futuro del Paese vuol dire chiudere di nuovo la porta a qualunque tentativo di dialogo ed impedire di fatto di costruire, con la partecipazione di tutte le Istituzioni, strumenti ed interventi in grado di incidere davvero sulla ripresa economica”. Questo il commento del Presidente dell’Upi, Fabio Melilli, alla notizia della decisione del Governo di porre la fiducia al Senato sul decreto per la competitività.
“Stiamo parlando di un decreto – prosegue Fabio Melilli – che avrebbe l’obiettivo di far ripartire l’economia del Paese, e su cui, da subito, avevamo dichiarato tutte le nostre perplessità. Perché nell’impostazione data dal Governo, si esclude  il contributo di  Province e Comuni alle decisioni strategiche, tagliando quindi fuori i territori, sui quali si valuterà l’efficacia reale degli interventi.

Pensavamo si potesse porre rimedio a questa mancanza attraverso un dibattito parlamentare: per questo abbiamo sollecitato in ogni modo il confronto, abbiamo presentato emendamenti puntuali e proposte specifiche, ci siamo mostrati disponibili a fare la nostra parte con spirito collaborativo.

Il maxiemendamento, invece, non solo non recepisce alcuna delle richieste di modifiche avanzate dal sistema delle Autonomie locali, ma impedisce qualunque confronto.

Ancora più grave è quanto contenuto nel maxiemendamento rispetto al settore del turismo. Nella nuova organizzazione dell’Enit e del Comitato nazionale per il turismo, si prevede infatti anche la partecipazione delle Camere di Commercio mentre si continuano ad escludere, senza alcuna motivazione, i Comuni e le Province, che hanno invece una centralità acquisita nelle politiche di promozione turistica e di sviluppo dei territori.

La fiducia posta dal Governo – conclude il Presidente Melilli –  oltre che un rifiuto al confronto con le Istituzioni del Paese, contrasta implicitamente con le scelte federaliste che il Governo dichiara di perseguire”.

(04-05-2005)

Barbara  Perluigi
CERCA


AGENDA

UPI Social Network


Dowload Documentazione