Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
News
| Condividi:

Melilli e Sangalli “Rilanciare la collaborazione tra le Associazioni”

Melilli e Sangalli “Rilanciare la collaborazione tra le Associazioni”

Prosegue e si rafforza la collaborazione, avviata già dal 97, tra l’Unione delle Province italiane e l’Unioncamere: i Presidenti delle due Associazioni, Fabio Melilli per l’Upi e Carlo Sangalli per Unioncamere, attraverso la condivisione di un documento operativo, rilanciano l’azione comune per valorizzare i territori, collegare le esperienze e avviare una strategia di servizio alle comunità e alle economie locali. 
“Il Paese ha bisogno che tutti, istituzioni, forze economiche e sociali, lavorino uniti per restituire competitività al nostro sistema economico – ha detto il Presidente Melilli - Noi crediamo che questo obiettivo si possa raggiungere solo se si lavora in squadra, partendo proprio dai territori, che sono la prima e più importante leva di sviluppo. Questo accordo sarà un prezioso aiuto per le amministrazioni e per le comunità e ci darà nuovi strumenti per affrontare e individuare soluzioni ai problemi del territorio con, Governo e Regioni”.
“Il percorso avviato con l’Upi – sottolinea il Presidente Sangalli - che a Salerno fa un altro importante passo in avanti, è di grande valore per legare con un vincolo operativo due protagonisti dello sviluppo del territorio come le Province e le Camere di commercio. Sono convinto che questa intesa consentirà di collaborare su molti fronti importanti, a cominciare dal turismo, settore che riteniamo debba entrare nell’agenda degli interventi urgenti del Governo e che richiede una strategia nazionale integrata con il lavoro delle istituzioni locali”.
In particolare, l’accordo prevede di promuovere e realizzare collaborazioni mirate allo sviluppo e al miglioramento del territorio; di monitorare ed evidenziare le carenze infrastrutturali che riducono l’attrattività dei nostri territori dal punto di vista degli investimenti; di assumere iniziative e progetti capaci di legare più organicamente patrimonio culturale, offerta turistica e prodotti che incarnano lo stile italiano, il sistema di vita italiano, attraverso il riferimento ai territori che sono diventati un brand di successo. Centrale, inoltre, per Upi e Unioncamere, l’obiettivo della semplificazione e della rapidità nei rapporti con gli utenti dei servizi pubblici che Province e Camere di Commercio gestiscono, anche attraverso l’utilizzo congiunto delle tecnologie informatiche negli adempimenti amministrativi facenti capo ai cittadini ed alle imprese.
Marketing, comunicazione, ma anche politiche di sviluppo e politiche culturali vanno ripensati in una doppia logica: territoriale e intersettoriale – si ribadisce nel testo.
Da qui il via alla elaborazione congiunta di progetti sui temi della cooperazione internazionale allo sviluppo e sulle iniziative collegate alle aree di intervento promosse dai bandi comunitari, alle collaborazioni con le “business comunity” degli italiani nel mondo e alla valorizzazione delle Camere italiane all’estero.

 
(26-04-2006)

Barbara  Perluigi
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione