Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
News
| Condividi:

Bonino: "Dalle Province il contributo per creare la cultura europea"

Bonino: "Dalle Province il contributo per creare la cultura europea"

Politiche Europee.
Bonino: “Dalle province il contributo per creare la cultura europea”

Una delegazione dell’Unione delle Province Italiane, composta dal presidente Fabio Melilli, da Graziano Milia (presidente Provincia di Cagliari), Gabriele Ferrari (vice presidente della Provincia di Parma) e Oreste Pastorelli (ufficio di presidenza UPI) è stata ricevuta, questa mattina, dal ministro per le Politiche Europee, Emma Bonino. Un incontro che  ha evidenziato come il ministero  potrà contare sulla rete degli Uffici Europa delle Province italiane per l’informazione e la comunicazione di programmi e iniziative comunitarie.

“E’ il primo passo per diventare pienamente operativi sul territorio comunicando l’Europa ai cittadini”, ha detto il ministro Emma Bonino-. Possiamo contare su una rete di oltre cento uffici per l’Europa affinché si sviluppi una maggiore sensibilità ai temi europei e per avvicinare i giovani all’Unione”. 

La collaborazione con le Province riguarderà tutti i temi strettamente legati alle attività del Ministero, dall’attuazione dei progetti del Piano Italiano per l’Innovazione, la Crescita e l’Occupazione (PICO), alla diffusione di una cultura europea iniziando dalla formazione scolastica, agli scambi culturali, fino al miglioramento delle professionalità all’interno degli uffici provinciali dedicati all’Europa affinché si possa monitorare lo stato di attuazione della normativa Ue.

Soddisfazione per questo primo incontro è stata espressa dall’UPI anche in vista delle future sinergie che verranno attivate con il Ministero per le Politiche Europee dal 2007, anno in cui si celebrerà il 50° anniversario della firma dei Trattati di Roma.

Il presidente Melilli ritiene che le Province debbano essere maggiormente coinvolte nella fase di programmazione operativa nazionale e regionale dei nuovi fondi strutturali 2007-2013. “Chiediamo momenti di concertazione diretta con i ministeri competenti e responsabili dei Programmi Operativi Nazionali”, ha ribadito Melilli, “e che a livello governativo si ribadisca con forza l’importanza di un confronto diretto delle province nella fase di definizione dei Programmi Operativi Regionali”.


Roma, 12 luglio 2006

(07-12-2006)

Redazione Upi
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione