Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
News
| Condividi:

Upi “Basta con le illazioni: le riforme istituzionali vanno concordate”

Upi “Basta con le illazioni: le riforme istituzionali vanno concordate”

“Chiediamo al Governo di porre fine alle voci che in questi giorni si stanno rincorrendo sul futuro delle Province e di ripartire con un confronto reale e corretto nel quale definire insieme quali riforme siano davvero utili al Paese”.
A chiederlo è l’Ufficio di Presidenza  dell’UPI, riunito oggi a Siracusa per discutere della prossima manovra finanziaria e di riassetto istituzionale.
“Qualunque processo di riforma istituzionale – sottolinea il Presidente Fabio Melilli – può essere avviato solo a partire dall’assunto che le Province sono una parte essenziale ed insostituibile del sistema istituzionale del nostro Paese.  Se questa è la considerazione di fondo, allora siamo pronti a discutere delle possibili soluzioni per rendere più efficienti e moderne le nostre amministrazioni”.
L’Ufficio di Presidenza ha poi sottolineato la disponibilità a lavorare insieme a Governo e Parlamento per bloccare il processo di proliferazione di nuove Province, un processo rispetto al quale  l’Upi ha sempre espresso la propria contrarietà.
Chiarezza è stata chiesta anche sui possibili provvedimenti per l’istituzione delle Città metropolitane: “Non c’è un quadro chiaro da parte del Governo su quante debbano essere le città metropolitane né quali funzioni  saranno chiamate a svolgere – dice il Presidente Melilli -  A parere dell’Upi l’istituzione delle città metropolitane deve innanzitutto riguardare Roma, Milano e Napoli, che rappresentano le tre grandi aree metropolitane del Paese. Tutto possiamo fare meno che aprire ad una proliferazione di nuovi enti poco funzionali alle reali necessità dei territori e dei cittadini.”
Quanto alla finanziaria, l’Upi, pur apprezzando la decisione del Governo di modificare il patto di stabilità interno, dando seguito alle richieste delle Province di abbandonare il tetto di spesa ritornando ai saldi,  ribadisce la richiesta di arrivare a definire una manovra che sia sostenibile per le Province e che non impedisca alle amministrazioni di svolgere le loro funzioni fondamentali. “Domani – conclude il Presidente Melilli – incontreremo il Ministro dell’Economia Tommaso Padoa Schioppa: ci auguriamo che in questa sede si metta definitivamente la parola fine alle indiscrezioni che si sono susseguite in questi giorni e che si concordi un quadro chiaro e coerente del contributo che saremo chiamati a dare per risanare il Paese e partecipare attivamente allo sviluppo.  Sul versante delle eventuali riforme istituzionali, porteremo le nostre richieste all’attenzione del Ministro delle Regioni e delle Autonomie locali, Linda Lanzillotta e del Ministro dell’Interno, Giuliano Amato, negli incontri che si svolgeranno  nei prossimi giorni”.
Su questi temi, l’Ufficio di Presidenza ha inoltre deciso di convocare l’Assemblea dei Presidenti di Provincia, per martedì 19 settembre a Roma.

(11-09-2006)

Barbara  Perluigi
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione