Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
News
| Condividi:

Firmato il patto tra MiBAC ed Enti locali

Firmato il patto tra MiBAC ed Enti locali

È stato firmato al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Patto per le attività culturali di spettacolo tra il Ministro Francesco Rutelli, il Presidente della Conferenza Stato-Regioni Vasco Errani, il Presidente dell’Anci Leonardo Domenici e il Presidente dell’Upi Fabio Melilli.

Il patto attua la norma della Finanziaria che prevede lo stanziamento di 20 milioni di euro nei prossimi tre anni per la creazione di un Fondo per l’attuazione di accordi di cofinanziamento tra lo Stato e le autonomie locali, finalizzato a interventi in materia di attività culturali.

Con la sottoscrizione del patto viene definita la “cornice” di lavoro entro la quale individuare finalità e obiettivi comuni nella costruzione di accordi programmatici.

 “I principi di base sono la co-progettazione e il co-finanziamento – ha spiegato il Sottosegretario Elena Montecchi che ha coordinato il gruppo di lavoro Ministero-Regioni-Autonomie locali – in una prospettiva di collaborazione tra lo Stato e le autonomie locali per garantire un aumento delle offerte culturali e per fornire anche nuove opportunità agli artisti più giovani e ai nuovi talenti”. “Il nostro impegno è rivolto – ha aggiunto il Sottosegretario – ad una valorizzazione del protagonismo di Comuni e Province in un quadro generale di concertazione”.

“La firma del patto è un esempio  di come si possano realizzare azioni concrete di governance in  settori importanti della vita culturale del Paese, come quello dello spettacolo”, ha dichiarato il Presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani. “Le Regioni di concerto con gli enti locali intendono partire da questo accordo per garantire la necessaria sinergia con il governo per la promozione dello spettacolo. Un settore quest’ultimo – ha aggiunto Errani - che all’interno delle politiche culturali del Paese, dovrebbe essere, anche sul piano dell’identità culturale, uno strumento di crescita individuale e di coesione sociale e che rappresenta al tempo stesso uno dei riferimenti nello sviluppo sociale ed economico del paese”.

“Si tratta di un avvenimento importante – dice il Presidente dell’Anci Leonardo Domenici – che segna una svolta nei rapporti tra lo Stato e le autonomie, dopo anni di divisioni e conflittualità, conseguenti a una diversa interpretazione delle disposizioni del nuovo titolo V della Costituzione in materia di spettacolo”.

Fabio Melilli, Presidente dell’Upi, afferma: “Con il Patto si inaugura un nuovo approccio, basato sul principio della collaborazione e della ‘programmazione concertata’ tra le varie Istituzioni, che pensiamo sia il più indicato per perseguire il rilancio strategico del settore dello spettacolo”.

 
(26-01-2007)

redazione

Documenti
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione