Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
News
| Condividi:

Promozione delle destinazioni del turismo sostenibile

Promozione delle destinazioni del turismo sostenibile

La Commissione Europea, allo scopo di attirare l’attenzione sulla ricchezza e la varietà delle destinazioni turistiche europee e promuovere quelle destinazioni dove gli obiettivi di crescita economica sono in sintonia con la sostenibilità sociale, culturale ed ambientale del turismo ha lanciato il progetto “Destinazioni europee di eccellenza”.
L’idea della Commissione è quella di selezionare ogni anno una destinazione per ciascuno Stato membro da proporre come esempio di buone prassi per il turismo sostenibile. Di volta in volta potranno essere individuati temi diversi (es. eccellenza nella promozione del patrimonio storico e culturale, dimensione ambientale, accessibilità, attenzione ai prodotti locali e all’artigianato ecc.) sulla base di una serie di criteri da concordare d’intesa con gli Stati membri.

Con questa iniziativa la Commissione si propone di:
· rafforzare la visibilità delle destinazioni turistiche europee;
· sensibilizzare sulla diversità e la qualità del turismo europeo;
· promuovere tutte le regioni europee;
· favorire la decongestione e la destagionalizzazione dei flussi turistici;
· creare una piattaforma di scambi delle migliori esperienze;
· promuovere la creazione di reti tra le destinazioni prescelte;
· stimolare altre destinazioni nella scelta di modelli di sviluppo sostenibile.

Per il 2007 è stato scelto il tema “Destinazioni rurali emergenti”
Ciascuno Stato membro, attraverso un procedimento di selezione nazionale, potrà proporre una destinazione, che insieme a quelle proposte dagli altri Stati avrà un riconoscimento ufficiale da parte della Commissione in occasione del Forum europeo del Turismo, che si terrà in Portogallo a fine ottobre 2007.
Si tratta di un riconoscimento simbolico, che non implica forme di finanziamento, ma che è finalizzato a valorizzare e mettere in rete le destinazioni scelte nei diversi Paesi a livello europeo.

Le procedure di selezione dovranno tener conto di una serie di criteri generali:
- la destinazione deve aver implementato negli ultimi tre anni la promozione dell’offerta turistica locale attraverso la valorizzazione del patrimonio naturale e culturale;
- la destinazione deve essere inclusa nelle aree rurali coperte dai Programmi 2000-2006 (obiettivi 1 e 2) dei Fondi Strutturali o dai Programmi di Sviluppo Rurale 2000-2006;
- la destinazione deve aver adottato un approccio generale nella gestione della propria offerta turistica, in modo tale da assicurare una sostenibilità sociale, culturale e ambientale.

L’Italia, attraverso il Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha presentato la propria proposta, selezionata dalla Commissione Europea, e che prevede la collaborazione con la Regione Abruzzo (coordinamento regionale per il Turismo), l’UPI - Unione delle Province d’Italia, l’ANCI - Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, l’UNCEM - Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti montani, nonché il supporto tecnico di Promuovi Italia.
Un Comitato Nazionale di Valutazione è stato istituito presso il Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che procederà alla selezione di almeno una destinazione per Regione. Le destinazioni prescelte saranno presentate ufficialmente con un evento ad hoc a livello nazionale, mentre la destinazione che risulterà la migliore rispondente ai criteri nazionali ed europei sarà scelta entro luglio e segnalata alla Commissione Europea.

 
(30-03-2007)

claudia giovannini
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione