Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
News
| Condividi:

Le due province insieme nelle strategie per le fonti alternative

Le due province insieme nelle strategie per le fonti alternative

L’uso di fonti energetiche alternative e le strategie d’intervento in tema di politiche comunitarie sono stati al centro dell’incontro , nel capoluogo lucano, tra il presidente della Provincia di Potenza, Sabino Altobello, e una delegazione della Provincia di Caserta, guidata dall’assessore alle Attività produttive e Politiche comunitarie, Franco Capobianco. Obiettivo dell’incontro, cui ha preso parte anche il direttore dell’Associazione Tecla, Mario Battello, è la costruzione di un percorso condiviso, che parte da Potenza e Caserta, per la realizzazione di progetti innovativi con l’utilizzo delle nuove fonti energetiche. Il quadro di riferimento è quello della nuova programmazione dei fondi comunitari per il periodo 2007 - 2013, dei piani interregionali in materia di energia e degli impegni internazionali e nazionali per la riduzione delle emissioni inquinanti. A Potenza sono state gettate le basi per una sinergia, che mira a coinvolgere anche altre province meridionali su un tema, quello dell’energia, di importanza strategica per lo sviluppo locale. 
La Provincia di Caserta ha inoltre portato a Potenza le sue best practies in tema di politiche comunitarie e di attività di progettazione, comunicazione, informazione ed orientamento sulle opportunità di finanziamento e le attività delle Istituzioni Europee. Le esperienze maturate in due anni di attività dall’Ufficio Europa di Caserta, che è riuscito a portare i temi dell’agenda europea all’attenzione del pubblico locale, attraverso strategie di comunicazione e progetti rivolti a giovani, serviranno all’organizzazione del neonato Ufficio Europa della Provincia di Potenza.
“Esprimo piena soddisfazione per l’incontro di questa mattina e grande interesse per i temi affrontati -  ha detto il presidente della Provincia di Potenza -. L’incontro di oggi può avviare un proficuo lavoro tra due province del sud, sui temi dell’energia e delle politiche comunitarie, con grande attenzione alla cooperazione e alla condivisione di progetti di sviluppo per i territori. L’esperienza attivata con Caserta – ha aggiunto Altobello -  è il viatico per un allargamento ad altre province su una base multiregionale”. Per l’assessore Capobianco “l’incontro con la Provincia di Potenza, con  una regione che ha  lavorato bene per l’agenda 2000-2006 dei POR, tanto da trovarsi in posizione di phasing out statistico e quindi nella fase di sostegno transitorio per le nuove politiche di coesione, è l’inizio di un’azione concreta ed interregionale per lo sviluppo di progetti in materia di politiche energetiche e di scambio di buone prassi sulla progettazione e la comunicazione su tematiche europee. È un iniziativa che valorizza ulteriormente la rete di Tecla e delle province che puntano sui propri Uffici Europa come strumenti di progettazione e attuazione delle opportunità che l’Ue offre agli Stati membri. La Provincia di Caserta – conclude l’assessore – è orgogliosa di esportare la sua esperienza al fine di accompagnare l’avvio delle attività dell’Ufficio Europa della Provincia di Potenza”.

 
(17-05-2007)

Ufficio stampa Provincia di Caserta
CERCA


AGENDA

UPI Social Network


Dowload Documentazione