Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
News
| Condividi:

LA PROVINCIA DI VITERBO STABILIZZA GLI LSU

Il protocollo siglato questa mattina con Regione e confederali

Lsu della Provincia, nel 2008 si passa alla stabilizzazione. Siglato questa mattina a palazzo Gentili il protocollo d’intesa con cui l’amministrazione guidata dal presidente Alessandro Mazzoli si impegna “alla stabilizzazione occupazionale nel proprio organico dei 14 lsu, con un contratto a tempo indeterminato, nell’ambito della programmazione triennale del fabbisogno del personale 2008-2010”. A siglare il documento l’assessore regionale alle Politiche del lavoro, Alessandra Tibaldi, il presidente della Provincia, Alessandro Mazzoli, il segretario della Cgil, Giovan Battista Martinelli, Giancarlo Turchetti per la Uil e Renato Trapè per la Cisl.

Nel protocollo, oltre alla stabilizzazione, la Provincia si impegna a richiede ai centri per l’impiego territorialmente competenti la compilazione della graduatoria dei lavoratori socialmente utili presenti al suo interno, entro 30 giorni. Sarà poi il centro per l’impiego di Viterbo a redigere la graduatoria unica integrata entro 10 giorni dalla trasmissione delle singole graduatorie. La Regione erogherà per la stabilizzazione di ciascun lavoratore un incentivo di 20.000 euro.

“Con questo documento – commenta soddisfatto il presidente Mazzoli – abbiamo finalmente dato una risposta agli lsu che da anni aspettavano la stabilizzazione. Così procediamo sulla strada del contenimento del precariato, fornendo certezze occupazionali mancate per troppo tempo. Per la stabilizzazione dei restanti Lsu e degli ex Ciet, stiamo predisponendo, di concerto con la Regione, un percorso che porti in tempi brevi alla stipula di contratti a tempo indeterminato per tutti i soggetti interessati, coinvolgendo la Talete Spa e i Comuni interessati, grazie anche alla collaborazione di Anci Lazio”.

Nell’ambito dell’incontro di questa mattina, il presidente Mazzoli ha poi ribadito la necessità di stabilizzare i cantieri scuola-lavoro. L’assessore Tibaldi ha annunciato che nei prossimi giorni si riunirà il tavolo di concertazione regionale, che procederà alla definizione delle procedure di stabilizzazione anche per questi lavoratori. Nel protocollo di questa mattina si legge infatti che “la Regione riconferma l’impegno a predisporre strumenti idonei a dare soluzione alla problematica occupazionale dei cantieri scuola-lavoro”. “L’opportunità di stabilizzare i lavoratori lsu ed ex Ciet – conclude Mazzoli – si accompagna al percorso già avviato per la stabilizzazione dei cantieri scuola-lavoro”.

(06-11-2007)

Ufficio stampa Provincia di Viterbo
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione