Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Cultura, Turismo e Sport
| Condividi:

A Pistoia il Memorial Giampaolo Bardelli

Dal 23 al 29 novembre iniziative contro la diffusione del doping nello sport.

Un impegno comune sul problema del doping rivolto al pubblico ma soprattutto ai giovani.

Questo è il coro unanime nato dalla presentazione in una conferenza stampa (presso la sala Azzolini della sede centrale della Cassa Risparmio di Pistoia e Pescia, per sua gentile concessione) della 19° edizione del "Memorial Giampaolo Bardelli: una iniziativa contro la diffusione del doping nello sport"   che si svolgerà a Pistoia dal 23 al 29 novembre con numerose iniziative organizzate per richiamare l'attenzione ai valori sani dello sport nel rapporto con il pubblico adulto e giovanile.


Presenti alla conferenza stampa Renzo Bardelli organizzatore del Memorial, Guido Pederzoli Presidente Coni provinciale, l'Assessore allo Sport della Provincia di Pistoia Floriano Frosetti, l'Assessore allo Sport del Comune di Pistoia Giovanni Capecchi e il Presidente regionale della Federciclismo Renato Ferretti.


"Nel ringraziare l'organizzatore, vorrei dire che questa del Memorial Bardelli è una iniziativa veramente importante a cui abbiamo dato il nostro appoggio con soddisfazione - ha detto l'Assessore Frosetti - e che rientra a pieno titolo nello sforzo che l'Assessorato provinciale allo Sport sta portando avanti per contrastare il fenomeno del doping, anche tra i giovani, e che vedrà, per esempio, a febbraio un convegno su sport e salute organizzato insieme alla Asl 3 di Pistoia. Iniziative approfondite e coinvolgenti come questa fanno si che si possa insegnare ai giovani a tornare ad un agonismo sano".


"Il Memorial Bardelli ha radici profonde in città - ha detto l'Assessore del Comune di Pistoia Capecchi - si è saputo rinnovare nel tempo e questo è un suo grande pregio, legando anche lo sport alla cultura come dimostra la mostra sul ciclismo nell'ambito delle iniziative. Vorrei anche sottolineare l'impegno nella lotta al doping che sembra quasi una lotta contro i mulini a vento ma che in questo caso, grazie all'instancabile lavoro di Renzo Bardelli, riafferma con forza la necessità di uno sport pulito".
"Vogliamo uno sport sano e agonisticamente pulito - ha detto il Presidente provinciale del Coni Guido Perderzoli - per questo, con gli sforzi comuni insieme a vari enti, cerchiamo di coinvolgere in tante iniziative i ragazzi, anche molto giovani o piccoli. Infatti in questo Memorial ci sono dei dibattiti dedicati al tema del doping in cui si vogliono coinvolgere le scuole. E' fondamentale una corretta educazione all'attività sportiva fin da giovanissimi".


"Voglio ringraziare non formalmente gli Enti che hanno lavorato molto con me per l'organizzazione di questo Memorial - ha detto Renzo Bardelli -  Coni, Comune di Pistoia e Provincia che hanno messo a disposizione il loro personale veramente qualificato. Grazie anche a questo aiuto si è potuto organizzare una settimana di iniziative, una settimana ricca di eventi. Per un appassionato come me, di sport e di ciclismo in particolare, organizzare momenti di approfondimento sul grave problema del doping, rivolti al pubblico e alle scuole, è significativo della volontà, dello sforzo che nel Memorial Bardelli viene messo per dire che, nello sport come nella vita, bisogna operare senza inganni: vince chi è più bravo, chi è più preparato senza ingannare. Alla base di questo stanno anche le motivazioni dei premi del Memorial al Comando dei Carabinieri per la Sanità NAS, al Panathlon Club International, al Dr. Flavio Alessandri, alla Regione Piemonte. Poi sono previsti anche i premi "Una vita per lo sport" ad Adriano Amici, organizzatore di gare ciclistiche, a Graziano Bartoli, "il ciclismo nel sangue", e Aldo Spadoni, Giudice Unico Nazionale FCI. Invito dunque il pubblico a seguire questa nostra iniziativa che comprende anche una bellissima mostra sul ciclismo nelle sale affrescate del Comune di Pistoia".


"Credo che questa iniziativa così approfondita, di questo livello, sia la prima nel suo genere in Toscana - ha detto il Presidente regionale della Federciclismo Renato Ferretti - l'impegno è grande in Toscana contro il doping e nella nostra attività con costanza affrontiamo questo problema. Un fenomeno che non è certo solo del ciclismo. Parlare con i giovani e prendersi l'impegno come enti per combattere questo fenomeno è la strada da percorrere".
Tutto il programma della iniziativa è sui siti:
www.provincia.pistoia.it  e  www.comune.pistoia.it
Per informazioni: Ufficio Provinciale Sport tel. 0573 - 374331 / 374273

(13-11-2003)

Paolo Giuntoli
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione