Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Cultura, Turismo e Sport
| Condividi:

Turismo: seminario nazionale UPI

L'Unione Province d'Italia, insieme a Mecenate 90 e alla Provincia di Frosinone, ha organizzato un Seminario nazionale rivolto agli assessori Provinciali al Turismo su "La centralità delle Province nella costruzione dei Sistemi Turistici Locali", che si è svolto a Cassino il 25 novembre 2003.

Il Seminario nazionale di Cassino è stato l'occasione per fare il punto sulla legislazione regionale in materia di turismo, con particolare riferimento alla promozione e al riconoscimento dei Sistemi Turistici Locali. In conclusione dei lavori è stato approvato il seguente ordine del giorno.

Gli Assessori al Turismo delle Province d'Italia, riuniti a Cassino per il seminario nazionale sui Sistemi Turistici, hanno approvato il seguente ordine del giorno:

Ordine del Giorno


“La centralità delle Province nella costruzione dei sistemi turistici locali”

 

Gli Assessori al Turismo delle Province d’Italia, riunite a Cassino per il Seminario nazionale sui Sistemi Turistici Locali, ribadiscono quanto segue:

-   i Sistemi Turistici Locali rappresentano uno strumento utile e moderno di promozione dello sviluppo locale attraverso la valorizzazione coordinata delle risorse turistiche;

-   nel rispetto del dettato della legge 135/2001 (art. 5 comma 2) gli STL devono essere promossi dagli Enti locali e da soggetti privati, singoli e associati, attraverso forme di concertazione con gli enti funzionali, le associazioni di categoria, i soggetti pubblici e privati;

-   le Regioni provvedono al riconoscimento dei Sistemi Turistici Locali, definiscono le modalità e le misure del finanziamento dei progetti di sviluppo ed erogano le risorse del Fondo di cofinanziamento dell’offerta turistica, finalizzate al miglioramento della qualità dell’offerta turistica, compresa la promozione e lo sviluppo dei Sistemi Turistici Locali. Attività legislative che si discostano da quanto previsto dalla legge 135/2001 (confermata nella sua legittimità dalla recente sentenza della Corte Costituzionale) rappresentano una lesione grave del quadro normativo ed una evidente dissociazione dal principio di sussidiarietà.

Per queste ragioni le Province, enti di governo di area vasta, avendone la competenza,

-   confermano il proprio ruolo nella promozione dei Sistemi Turistici Locali, in collaborazione con i Comuni, le Comunità Montane e i soggetti privati.

In questo ambito intendono:

-   difendere la programmazione dal basso, presupposto di indipendenza delle istanze territoriali;

-   dare concreta attuazione al metodo della concertazione per comporre legittimi interessi e volgerli all’incremento della competitività turistica dei Sistemi Turistici Locali;

-   favorire, laddove è necessario, il superamento dei confini amministrativi per la promozione dei Sistemi Turistici Locali sovraprovinciali o interregionali.

Invitano infine la Presidenza dell’UPI a sollecitare il Coordinamento delle Regioni perché si avvii al più presto un chiarimento circa la gestione dei Fondi trasferiti dallo Stato per la promozione dei Sistemi Turistici Locali interregionali e, più in generale, sulla gestione dei fondi statali trasferiti per la promozione e lo sviluppo degli stessi STL.

Gli Assessori al Turismo delle Province d’Italia auspicano un coordinamento permanente promosso dalla Presidenza dell’UPI e un monitoraggio attento della evoluzione del quadro normativo regionale e delle esperienze locali.

 

Cassino 25 novembre 2003
(09-12-2003)

Claudia  Giovannini

Documenti
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione