Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Sviluppo economico
| Condividi:

Finanziamenti per i Comuni

Interessati i centri di Nardò, Galatina, Copertino, Gallipoli, Casarano e Maglie.

La giunta provinciale, presieduta da Lorenzo Ria, ha approvato le proposte d’intervento per la conservazione e la tutela del patrimonio urbanistico, architettonico e artistico barocco, trasmesse dagli enti interessati.
Il provvedimento dà, in pratica, il via libera ai finanziamenti per complessivi 7.740.000,00 euro previsti dalla legge 291 del 16 ottobre 2003, la cosiddetta legge sul barocco minore. Sei i centri salentini interessati: Nardò, Galatina, Copertino, Gallipoli, Casarano e Maglie, vale a dire i maggiori centri della Provincia di Lecce individuati ed elencati nell’articolo 2, comma 5, della legge 291, e per i quali la stessa legge stabilisce che sia la Provincia di Lecce a deliberare le proposte d’intervento, in accordo con le Soprintendenze.
Gli interventi che, come prevede la legge, saranno attuati dalla società ARCUS - Società per lo sviluppo dell’arte, della cultura e dello spettacolo, riguardano:
· a MAGLIE, la Chiesa Matrice (750.000 euro), la Chiesa di Maria SS Annunziata (345.000 euro) e la Chiesa della Madonna delle Grazie (150.000 euro), proposti dall’Arcidiocesi di Otranto e dal Comune di Maglie;
· a NARDO', la Chiesa della Beata Maria Vergine del Carmine (600.000 euro) proposta dalla Diocesi di Nardò – Gallipoli, il recupero dei basolati (1.700.000 euro) e l’ex convento dei Carmelitani (535.000 euro), proposto dal Comune di Nardò;
· a GALATINA, la Chiesa della Madonna del Carmine (600.000 euro), la Chiesa di Maria SS Immacolata (353.000), la Chiesa di Maria SS Addolorata (150.000 euro), la Chiesa Anime del Purgatorio (157.000 euro) proposto dall’Arcidiocesi di Otranto e dal Comune di Galatina;
· a COPERTINO, il Convento delle Clarisse, proposto dal Comune di Copertino (1.000.000 euro) ;
· a CASARANO la Chiesa Matrice SS. Annunziata (1.100.000 euro) proposta dal Comune.
L’iter è stato avviato il 27 aprile scorso, nella riunione, svoltasi a Palazzo Adorno, tra il presidente Lorenzo Ria, i rappresentanti dei vescovi dell’Arcidiocesi di Otranto, della Diocesi di Nardò – Gallipoli e i sindaci dei comuni coinvolti, assente solo il sindaco di Gallipoli.
Successivamente tutti gli enti interessati hanno fatto pervenire alla Provincia le proposte d’intervento, ad eccezione del comune di Gallipoli.
Per quanto riguarda quest’ultimo, quindi, la Provincia ha preso in esame ed approvato, dopo aver sentito la Soprintendenza e il parere del direttore del Museo provinciale Castromediano, la proposta presentata da Monsignor Tarantino, parroco della Chiesa Concattedrale di Sant’Agata a Gallipoli.
Si tratta di un progetto per il restauro delle preziosissime tele pittoriche, risalenti al XVII secoli, di importanti autori come Nicola Malinconico, Giovanni Andrea Coppola e Giandomenico Catalano.
Al restauro di queste opere d’arte collocate nella cattedrale della città gallipolina saranno destinati 300.000 euro.


(04-06-2004)

GIORGIO  FELLINE
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione