Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Spazio Europa Upi Tecla
| Condividi:

Provincia di Pisa: Piccole stelle d'Europa

Un’iniziativa che ha come scopo avvicinare i piccoli comuni del territorio pisano, livornese e lucchese alle istituzioni comunitarie. L’iniziativa, promossa dall’Associazione Area Vasta, ha previsto una visita di due giorni a Bruxelles per gli amministratori di sei comuni della Provincia di Pisa, sei della Provincia di Livorno e due della Provincia di Lucca, presso le istituzioni comunitarie

La scelta dei comuni è stata fatta seguendo i suggerimenti dell’Associazione Area Vasta e per la Provincia di Pisa i partecipanti sono stati gli amministratori di Calci, Montecatini Val di Cecina, Casciana Terme, Castellina Marittima, Santa Maria a Monte, Chianni. La partecipazione della Provincia corrisponde all’esigenza, emersa sia in I Commissione che durante il Consiglio provinciale aperto del 9 Maggio u.s., di promuovere azioni positive di conoscenza dell’Unione Europea anche a favore dei soggetti istituzionali di minori dimensioni. Tale iniziativa conferma le linee del programma di mandato volte a valorizzare la collaborazione istituzionale tra la provincia e i comuni.

La Provincia di Pisa ha collaborato alla realizzazione dell’iniziativa individuando, con l’Associazione organizzatrice, sei comuni del territorio pisano che hanno partecipato alla missione e organizzando un seminario in loco per gli amministratori, in cui essi hanno avuto l’opportunità di confrontarsi con professionisti e funzionari operanti nelle istituzioni su temi come le politiche territoriali e le opportunità di sviluppo offerte dall’Unione per gli enti locali decentrati. La Provincia ha, tramite l’Ufficio Politiche Comunitarie e la segreteria di Presidenza, predisposto i contatti necessari al buon esito degli incontri.

La ferma convinzione che iniziative del genere siano importanti per il buon esito del processo di integrazione è testimoniata dal fatto che la Provincia di Pisa ha partecipato alla missione sia a livello politico che tecnico, con la presenza a Bruxelles in quei giorni del Presidente della Provincia Andrea Pieroni e del dirigente dell’Ufficio Politiche Comunitarie e Cooperazione Internazionale, dott. Paolo Prosperini.

E’ la terza iniziativa nel corso degli ultimi quaranta giorni che la Provincia assume con lo scopo di sensibilizzare ed informare sui processi comunitari, rivolgendosi stavolta a chi, come i sindaci dei comuni del nostro territorio, può attraverso una maggiore consapevolezza dell’ambito comunitario mettere in pratica politiche più incisive per lo sviluppo economico, culturale e sociale del territorio provinciale. L’iniziativa persegue quindi gli scopi di una maggiore diffusione sia delle tematiche europee che dell’attività che la Provincia stessa svolge quotidianamente su queste tematiche, ma principalmente vuole essere un altro passo verso l’avvio di una comunicazione più vasta su quelle che sono le potenzialità e il ruolo degli enti locali nel contesto di funzionamento dell’Unione Europea.


Gli incontri si sono svolti dal 22 al 24 giugno a Bruxelles presso le sedi di varie istituzioni comunitarie.
Momenti di particolare importanza sono stati il seminario sul futuro dei fondi strutturali e le opportunità per le piccole realtà territoriali al quale hanno partecipato il Dott. Nicola De Michelis, Vice Capo Unità aggiunto della DG Regio, il Dott. Serafino Nardi, Funzionario del Comitato delle Regioni, ed il dott. Mario Badii, Direttore dell’Uffico della Regione Toscana a Bruxelles, la partecipazione alla sessione plenaria, dove Tony Blair ha presentato le priorità della presidenza britannica, e l’incontro con l’eurodeputato On.Enrico Letta. Inoltre, il Presidente Pieroni ha visitato l’ufficio Spazio Europa UPI/Tecla, della quale la Provincia é membro, e ha avuto un incontro con il direttore dell’ufficio di collegamento della Regione Toscana a Bruxelles, Dott. Mario Badii per discutere delle attività svolte al momento e in programmazione da parte della Regione Toscana sui nuovi fondi strutturali.


La Provincia torna a casa con un duplice risultato: da una parte, la consapevolezza di fare attualmente molto sulle politiche europee attraverso un’assistenza, fornita grazie a uffici dedicati, nei confronti delle realtà provinciali, dall’altra – come sottolinea Pieroni – la necessità e la volontà di rafforzare sia il momento informativo sulle politiche europee sia quello di intermediazione e supporto ai comuni nei confronti delle istituzioni comunitarie e della Regione Toscana. “Ho preso molto seriamente – conclude Pieroni – l’indicazione, emersa a Bruxelles dai miei colleghi sindaci, a proseguire il percorso già iniziato ed a farmi promotore di un ulteriore incontro sulle tematiche europee, da tenersi dopo l’estate insieme agli altri attori, isitituzionali e non, dell’Area Vasta”


 

 
(18-07-2005)

Matteo Pelliti
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione