Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Scuola Formazione Lavoro
| Condividi:

Provincia di Novara: stanziati fondi per l'edilizia scolastica

380 milioni di euro per 24 interventi per strutture di materne, elementari e medie comunali

Quasi 380.000 euro di contributi dalla Provincia ai comuni per interventi sull'edilizia scolastica: li ha stanziati la Giunta Provinciale su proposta dell'assessore alle politiche educative Paola Turchelli.

La ripartizione dei fondi, che provengono da un finanziamento regionale legato alla legge che delega alle province funzioni in materia di edilizia scolastica relative a edifici di proprietà comunale e destinati alle scuole primarie e secondarie di primo grado, ha determinato lo stanziamento di 24 diversi contributi.I fondi sono andati ai comuni di Armeno, Borgolavezzaro, Borgoticino, Briga Novarese, Carpignano Sesia, Casalino, Casalvolone, Cavaglio d'Agogna, Cressa, Divinano, Granozzo, Landiona, Lesa, Massino Visconti, Miasino, Momo, Pella, San Maurizio d'Opaglio, Soriso, Sozzago, Tornaco, veruno, vespolate e Vicolungo.

Una somma di poco meno di 10.000 euro è stata per il momento accantonata e verrà utilizzata nel corso del prossimo anno scolastico per finanziare interventi urgenti che dovessero rendersi indispensabili.«Si tratta - commenta l'assessore Turchelli - di un provvedimento di grande importanza. La Provincia è accanto ai comuni, specie a quelli di piccole dimensioni, e interviene concretamente per consentire di affrontare e risolvere problemi legati alla funzionalità delle strutture scolastiche.

Anche nello scorso anno scolastico abbiamo assegnato fondi per oltre 300.000 euro che hanno consentito di risolvere problemi particolarmente sentiti dalla popolazione ».I lavori che verranno finanziati con i fondi stanziati sono di tipologie diverse: si va dalle tinteggiature interne ed esterne, alla sistemazione di servizi igienici e impianti, alla sostituzione di infissi e serramenti, fino ad interventi di maggiore rilievo come ristrutturazioni di locali, rifacimenti di coperture o interventi per l'adeguamento alle norme di sicurezza.

La Provincia ha riconosciuto l'assegnazione dei contributi sulla base dei criteri stabiliti dai regolamenti vigenti, e stabilendo una conseguente scala di priorità, nell'intento di rispondere comunque quanto più possibile alle richieste presentate..«Sono soddisfatta - conclude l'assessore Turchelli - per le scelte fatte, che tengono conto delle esigenze delle amministrazioni comunali. I nostri ragazzi hanno diritto sempre, anche se vivono in un piccolo centro, a condizioni di vivibilità, di sicurezza e di igiene ottimali negli edifici scolastici, in cui trascorrono la gran parte della loro giornata. E le loro famiglie hanno il diritto di mandare con tranquillità i propri figli in scuole dotate di locali e strutture efficienti e gradevoli. Il nostro impegno come amministrazione è quello di favorire sempre più la crescita della qualità del nostro sistema scolastico, sia dal punto di vista dei contenuti che da quello delle strutture. Lavoriamo in questa direzione, confortati da risultati evidenti, che pongono la scuola novarese a livelli di assoluta eccellenza».

 
(16-06-2008)

Ufficio Stampa Provincia di Novara
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione