Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Sviluppo economico
| Condividi:

La Provincia di Lecce aderisce a Province Riva sud

Progetti di sviluppo per l'area ionica

La Provincia di Lecce ha aderito al gruppo di lavoro per la costituzione della "Rete provinciale della Riva Sud", organismo volontario delle amministrazioni provinciali, geograficamente affacciate sul Mare Jonio, creato con lo scopo di avanzare progetti di sviluppo tali da attribuire alle Province coinvolte un peso geo-politico di rilievo nazionale e internazionale. Lo ha deciso oggi la giunta di Palazzo dei Celestini presieduta da Giovanni Pellegrino.

La Rete, promossa dalla Provincia di Crotone e con sede presso la presidenza della stessa amministrazione calabra, raccoglie le 10 Province italiane che si affacciano sulle rive del Mar Ionio appartenenti tre alla Regione Sicilia, quattro alla Calabria, due alla Puglia, una alla Basilicata: Siracusa, Catania, Messina, Reggio Calabria, Catanzaro, Crotone, Cosenza, Taranto, Matera e Lecce.

"Lo scopo e la missione della Rete è costituire un luogo di incontro e di verifica delle istanze provenienti dal territorio e di valorizzare i diversi progetti di collaborazione interistituzionale che le Province, le organizzazioni delle autonomie funzionali e del terzo settore, promuovono per lo sviluppo economico, sociale, culturale del territorio che si affaccia sul bacino jonico", dice Cosimo Durante assessore alle Politiche dell’Unione Europea, delegato a rappresentare la Provincia di Lecce nel gruppo di lavoro.

"Questo nuovo soggetto pubblico è da intendersi quale laboratorio e incubatore di un progetto multifase, finalizzato alla nascita di nuove istituzioni di partecipazione, concertazione, pianificazione, programmazione con l’intento di consolidarsi in una “Fondazione” delle Province della Riva Sud. A tal fine si insedierà un apposito Comitato direttivo composto dai presidenti delle 10 province interessate incaricato di allestire una piattaforma per sviluppare l’attività con una organizzazione capillare in grado di corrispondere agli obiettivi sia in termini di studi, ricerche ed eventi, sia di concrete azioni concertate per le politiche comuni a supporto dello sviluppo del sud jonico, sia di sperimentazione di forme e modalità originali di integrazione delle politiche pubbliche", conclude Cosimo Durante.
Compiti istituzionali della Rete saranno relativi agli investimenti di infrastrutture e logistica, allo sviluppo economico e produzioni locali, al marketing territoriale integrato, allo sviluppo locale e sostenibilità ambientale, alla ricerca, all'innovazione e al trasferimento tecnologico, alle fonti energetiche convenzionali e alternative, alla promozione del turismo, del patrimonio archeologico, museale, architettonico, paesaggistico, della cultura e dei grandi eventi, ai rapporti con l'Europa e all'utilizzo delle misure comunitarie, alla tutela e valorizzazione del mare Jonio, con specifica attenzione alla istituzione di una rete jonica delle aree marine protette.

Al momento dell'insediamento della Rete è prevista una manifestazione da tenere a Crotone denominata "Forum della Riva Sud 10 province verso il 2010", con l'obiettivo di individuare inediti e originali punti unificatori euromediterranei, nel quadro della valorizzazione delle varietà culturali provinciali e territoriali, puntando sulla generazione di "circoli mediterranei di sviluppo".
(30-09-2008)

Ufficio Stampa Provincia di Lecce
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione