Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Sviluppo economico
| Condividi:

IL BILANCIO SOCIALE DI MANDATO DELLA PROVINCIA DI PISTOIA

2004 - 2009 - RENDERE CONTO . PER RENDERSI CONTO

"Rendere conto per rendersi conto": la Provincia di Pistoia ha realizzato il bilancio sociale di mandato 2004 - 2009.

Il bilancio sociale è lo strumento di comunicazione e di rendicontazione che collega gli obiettivi di mandato ai risultati raggiunti, verificandone la coerenza e l'efficacia dal punto di vista qualitativo e quantitativo. Si tratta dunque di un documento dalla fondamentale finalità di comunicazione - informazione per la cittadinanza, realizzato per far conoscere la struttura nella sua organizzazione e per dimostrarne l'operatività. Una parte importante è anche dedicata alla valutazione da parte di portatori di interessi esterni all'ente.
Il bilancio sociale si trova sul sito internet dell*ente www.provincia.pistoia.it direttamente dalla home page cliccando su bilancio sociale. Indirizzo web:
http://www.provincia.pistoia.it/PRESIDENTE/BSM_Pagine_web/BSM1.htm

Per informazioni si può contattare anche l'Ufficio Relazioni con il pubblico della Provincia via Cavour 2 Pistoia numero verde 800 246 245, e mail urp@provincia.pistoia.it (aperto dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 13).
La struttura di bilancio sociale scelta dalla Provincia di Pistoia, che comprende anche una specifica documentazione fotografica, propone, dopo aver spiegato cosa è un bilancio sociale, tre parti. Una prima parte (da pag. 11) è dedicata alla identità della Provincia con indicazioni su struttura, risorse economiche finanziarie e di bilancio, dotazione patrimoniale, sistema dei controlli interni, Osservatori Provinciali e strumenti di rilevazione statistica, organismi partecipati e governance, Agenzie per il Turismo (A.P.T.), Strumenti a servizio del Cittadino (comunicazione, addetti stampa - Ufficio di Gabinetto, sito internet, Garante della comunicazione), sportelli (Ufficio per le Relazioni con il Pubblico, Centri per l'Impiego, Sportello Imprese) e tutela (Difensore Civico Provinciale, Consigliera di Parità, Centro Antidiscriminazione, Polizia provinciale, Commissione Provinciale Espropri, Tavoli di Concertazione, Unità di Crisi).
Una seconda parte (da pag. 71) è dedicata alla rendicontazione sociale delle attività, appunto il confronto tra obiettivi e risultati inquadrati nel metodo e nelle finalità. Il bilancio individua cinque macro aree strategiche (che poi si suddividono ulteriormente in sotto temi): Dal sapere al saper fare con istruzione, formazione, lavoro; La qualità della vita con politiche sociali e per i giovani, cultura, sport; Il sostegno all'economia agricoltura, sviluppo economico, promozione delle risorse del territorio e Vestire il Paesaggio, turismo, cooperazione internazionale e tutela dei diritti dei cittadini; Il governo del territorio con pianificazione territoriale, difesa suolo e risorsa Acqua, infrastrutture per il trasporto e la mobilità, protezione civile; La tutela e valorizzazione dell'ambiente con biodiversità e aree protette, energia, gestione rifiuti e inquinamento, gestione delle risorse faunistiche.
La terza e ultima parte riporta La valutazione sulle attività (da pag. 169) con interviste agli Assessori, relazione del Collegio dei Revisori, relazione del Nucleo di Valutazione e questionari - indagini fatte nel tempo dai singoli servizi provinciali. In occasione della redazione del bilancio sociale sono stati anche inviati 145 questionari a portatori d'interesse dei diversi servizi Nel periodo fra il 28 aprile e il 5 maggio 2009 sono stati inviati questionari anonimi a 145 stakeholder, con una lettera di presentazione del Presidente della Provincia. Il questionario era diviso in due parti: una dedicata al rapporto con l'ente, relativo al grado di conoscenza dell'attività e al giudizio sulla stessa, l'altra relativa alla valutazione sull'efficacia informativa e strategica della parte di rendicontazione sociale di riferimento. Inoltre, si chiedeva di indicare le criticità e i punti di forza dell'attività dell'Amministrazione e suggerimenti per la futura attività di programmazione e rendicontazione. Hanno risposto in 71 (risultati a pag. 180 del bilancio).
E' infine compreso nel testo del bilancio anche un questionario di gradimento sul Bilancio Sociale di Mandato che si può inviare all'ente.

 
(11-06-2009)

Ufficio Stampa Provincia di Pistoia
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione