Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Sviluppo economico
| Condividi:

PROVINCIA DI PISTOIA: INTERVENTO DELLA PRESIDENTE FRATONI

Turismo: Affrontare la crisi senza paura

Anche per il turismo è necessario programmare congiuntamente, pur vivendo nell'emergenza dettata dalla crisi.
Sulla crisi del turismo locale interviene il Presidente della provincia Federica Fratoni, che ha scelto di tenere per sé la delega del turismo conscia della sua importanza per l'economia locale, inserendone la programmazione anche in Pistoia Futura, il laboratorio locale per la programmazione economica.
Domani, venerdì 17 luglio, nella sede della provincia di Pistoia si svolgerà il primo incontro, da lei convocato, per avviare questo percorso di concertazione sulla programmazione della promozione turistica con enti locali e associazioni di categoria.

"I dati sono negativi e nessuno lo nega - dice Federica Fratoni - E' la Provincia che li elabora e diffonde e, seppur con problemi dovuti a programmi informatici che stiamo superando, intendiamo farlo sempre. Il nostro approccio però vuole essere diverso: non farsi prendere dalla paura e programmare partendo dall'emergenza. Ritengo che sia inevitabile attraversare questo periodo: la crisi esiste e investe in modo ancor più pesante gli aspetti della vita meno contingenti. Se la persone non hanno soldi a sufficienza è impensabile che spendano per le vacanze. Bisogna partire da questo dato ma possiamo solo farlo a determinate condizioni. Una vacanza non è solo bene voluttuario, un viaggio è esperienza, arricchimento, socialità, scoperta di un territorio, qualcosa che rimane.
Allora dobbiamo attraversare questo periodo con proposte complete e mirate, che siano in grado di traghettarci nell'anno prossimo. Proposte che non devono lesinare la qualità ma casomai devono sapersi svolgere in tempi minori, come i dati stessi confermano. Al di là dell'emergenza io ho già detto che credo molto in una programmazione unica, valida ed efficace per ‘il buono e cattivo tempo'. Per questo ritengo che la promozione continui ad essere positiva perché è impossibile la presenza di turisti senza un piano di promozione che tocchi le occasioni più specializzate. Accanto a questa sul territorio devono coordinarsi i servizi e di conseguenza le iniziative. Non voglio dire che ci sia dispersione ma ora occorre unire tutto l'esistente, superando, e questo è il mio invito rivolto agli operatori, rivalità e competizioni, programmando un futuro coerente: altrimenti saremo sempre impreparati. I passi che la Provincia farà, e che sono compresi nel programma di mandato partono dal maggior coinvolgimento degli operatori per arrivare, attraverso la promozione unitaria di arte, cultura, prodotti tipici, ambiente, sport, artigianato, a una promozione che leghi Pistoia, tutta montagna, capoluogo e Valdinievole, al concetto di ‘vivere bene'. Per questo voglio aprire un confronto con la Regione per la riunificazione delle due Apt in un unico organismo di promozione non solo turistica ma finalizzata a una valorizzazione a tutto tondo del territorio e delle sue eccellenze. In questa lunga fase non mancherò di incontrare direttamente le associazioni degli operatori e le istituzioni studiando una ripartizione dei fondi che nasca anche dalle loro considerazioni e soprattutto cercando sempre fonti nuove di finanziamento laddove sia possibile. Nel frattempo non nego che sarà dura sorpassare questa congiuntura sfavorevole ma in questo percorso io riesco a vedere anche una occasione di rilancio, se sapremo lavorare insieme".
(16-07-2009)

Ufficio stampa Provincia di Pistoia
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione