Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Sviluppo economico
| Condividi:

Invito alla presentazione di progetti di ricerca industriale nell'ambito del PON Ricerca e Competitività 2007-2013

Il bando per la presentazione dei progetti di ricerca industriale: le risorse finanziarie destinate alla Regione Calabria ammontano a 80 milioni di euro, quelle per la Regione Campania a 145 milioni di euro, per la Regione Puglia a 150 milioni di euro, mentre quelle per la Regione Siciliana sono pari a 90 - Milioni di Euro.

In allegato il recentissimo invito alla presentazione di progetti di ricerca industriale nell'ambito del Programma Operativo Nazionale "Ricerca e Competitività 2007-2013" Regioni Convergenza.

Nell'ambito del PON Ricerca e Competitività 2007-2013 - Asse I Sostegno ai mutamenti strutturali e rafforzamento del potenziale scientifico-tecnologico per la transizione all'economia della conoscenza - Obiettivo Operativo Aree scientifico-tecnologiche generatrici di processi di trasformazione del sistema produttivo e creatrici di nuovi settori - Azione Interventi di sostegno alla ricerca industriale, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Autorità di Gestione del PON, ha pubblicato un invito per la presentazione di progetti di ricerca industriale e attività non preponderanti di sviluppo sperimentale, correlati da progetti di formazione di ricercatori e/o tecnici di ricerca.

Le risorse finanziarie destinate alla Regione Calabria ammontano a 80 milioni di euro, quelle per la Regione Campania a 145 milioni di euro, per la Regione Puglia a 150 milioni di euro, mentre quelle per la Regione Siciliana sono pari a 90 - Milioni di Euro.

Sono inoltre previste risorse aggiuntive a valere sul Fondo per le Agevolazioni alla Ricerca (FAR) per cofinanziare interventi che prevedano la realizzazione di una quota di attività al di fuori delle Regioni della Convergenza per un importo non superiore al 25% del costo complessivo del progetto di ricerca.

La proposta progettuale può essere presentata da piccole, medie e grandi imprese, da centri di ricerca con personalità giuridica autonoma, da consorzi e società consortili e dai parchi scientifici e tecnologici.

I proponenti devono avere stabile localizzazione nel territorio regionale o impegnarsi a costituirla e a mantenerla per almeno cinque anni dal termine di conclusione del progetto.

Gli ambiti/settori d'intervento sono: ICT, materiali avanzati, energia e risparmio energetico, salute dell'uomo e biotecnologie, sistema agroalimentare, aerospazio/aeronautica, beni culturali, trasporti e logistica avanzata, ambiente e sicurezza.

Le proposte saranno valutate anche in base alla coerenza con le priorità settoriali previste per la Linea d'intervento n.1 " Aree scientifico-tecnologiche generatrici di processi di trasformazione del sistema produttivo e creatrici di nuovi settori" dell'Accordo di Programma Quadro in materia di Ricerca e Competitività stipulato tra MIUR, MISE e Regione Siciliana.

Il costo del singolo progetto, comprensivo di attività di formazione, non può essere inferiore a 5 Milioni di Euro e superiore a 25 Milioni di Euro e i progetti vanno presentati, entro e non oltre le ore 12.00 del 9 aprile 2010, tramite lo sportello telematico SIRIO http://roma.cilea.it/Sirio che sarà attivo a partire dal 10 febbraio 2010.

Il Presidente dell'Upi, Giuseppe Castiglione, nella lettera allegata invita i Presidenti di Provincia a trasmettere queste informazioni a tutte le imprese, ai centri di ricerca ai consorzi e società consortili nonché ai parchi scientifici e tecnologici localizzati sul territorio "riaffermando il nostro ruolo di facilitatori dello sviluppo locale, di interlocutori di riferimento delle forze produttive e di istituzioni vicine ai diversi attori del territorio".
(09-02-2010)

Claudia Giovannini

Documenti
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione