Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
News
| Condividi:

Al via la quarta edizione del Premio Pimby

Anche quest’anno Associazione Pimby premierà le Amministrazioni che hanno detto sì a opere e progetti per lo sviluppo del territorio nel rispetto delle esigenze della popolazioni locali e dell’ambiente.

Associazione Pimby ha annunciato oggi che è stato pubblicato il bando per il Premio Pimby 2010, un riconoscimento a quelle Amministrazioni che hanno scelto di realizzare opere coniugando rispetto delle regole con il consenso dei cittadini. Il bando è consultabile e scaricabile dal sito dell’Associazione www.pimby.eu. Il bando riguarda opere e progetti realizzati o da realizzare in una di queste quattro macro categorie di infrastrutture: energia, rifiuti, mobilità, trasformazioni sul territorio.

Giunto alla quarta edizione, il Premio vuole contribuire a portare alla luce esperienze virtuose nel campo della corretta informazione, della comunicazione e del coinvolgimento dei portatori di interesse di un territorio, stimolando un dibattito serio e privo di pregiudizi sulle modalità con cui realizzare quelle opere di cui il Paese ha bisogno.

Il Premio verrà assegnato dall’Associazione ai migliori progetti pervenuti. Possono candidarsi all'assegnazione del Premio le Regioni, le Province, i Comuni, gli Enti Parco, le Comunità Montane e le forme associative dei predetti enti. Sono ammessi a partecipare inoltre i soggetti che rappresentano il territorio su cui è stato realizzata l’opera. Questi i criteri/aspetti che, a titolo non esclusivo, verranno valorizzati dalla Giuria al momento della valutazione:

 impatti sulle potenzialità di sviluppo del territorio;

 politiche per la tutela dell'ambiente;

 processi di inclusione dei portatori di interessi (e loro riproducibilità);

 velocità di realizzazione e rispetto della tempistica legata all'iter decisionale;

 capacità di coordinamento e raccordo dei processi amministrativi.

I progetti devono riguardare opere che siano state pienamente autorizzate, cantierizzate o realizzate nel quinquennio 2005-2010. L’istanza di partecipazione dovrà essere corredata dalla seguente documentazione: a) descrizione del progetto; b) relazione sintetica illustrante le procedure di inclusione e coinvolgimento dei portatori di interesse nei processi decisionali della pubblica amministrazione.

Le candidature devono essere inviate alla segreteria dell'Associazione (via email all’indirizzo mp.misiti@pimby.eu o via posta tradizionale Associazione Pimby, c/o redazione “Formiche”, Corso Vittorio Emanuale II, 18 00152 Roma) entro il 15 ottobre 2010. Il Premio verrà consegnato a Roma a fine novembre 2010, nel corso di una serata di gala alla presenza di autorevoli esponenti del mondo politico ed economico. Nata nel 2007, Associazione Pimby negli anni ha premiato le seguenti Amministrazioni: Provincia di Rovigo, Comune di Caorso, Comune di San Vittore del Lazio, Comune di Genova (2009); Comune di Civitavecchia, Regione Marche, Comune di Rho, Provincia di Siena (2008); Comune di Candela (FG), Comune di Stella (SV), Comitato Locale di Controllo del termovalorizzatore di Torino Gerbido (2007).
(07-09-2010)

Redazione

Documenti
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione