Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
BUTTARE

OTTOBRE PIOVONO LIBRI

foto Il Presidente Nicola Bono alla conferenza stampa di presentazione dell'evento

"Anche quest'anno l'UPI ha appoggiato con convinzione Ottobre, piovono libri: i luoghi della lettura, la campagna promossa dal Centro per il Libro e la Lettura, in sinergia con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, l'Unione delle Province d'Italia e l'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani". Lo ha detto il Presidente della Provincia di Siracusa, Nicola Bono, responsabile cultura per l'ufficio di presidenza dell'Upi, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa Ottobre piovono libri 2010. L'evento ha visto una crescita costante, edizione dopo eidzione: nel 2006 sono stati realizzate circa 260 iniziative, nel 2007 circa 500, 1.110 nel 2008, 1.700 nel 2009 e quest'anno si è superato le 2.000 adesioni. Gli eventi si sono sviluppati negli anni in tutta Italia nelle sedi più diverse, dalle biblioteche civiche, provinciali e statali ai centri anziani, dalle scuole ai circoli culturali, dalle carceri agli ospedali. Reading, letture teatralizzate, incontri con gli autori, recital di musica e letteratura, animazione di testi per i più giovani, conferenze, bookcrossing, mostre, trasmissioni radiofoniche, concorsi letterari, esperimenti didattici di lettura e di scrittura nelle scuole caratterizzano le attività che si snodano dal Nord al Sud del paese, nelle grandi città come nei piccoli comuni.

"Questa iniziativa - ha detto Bono - è la prova del grande fermento culturale presente nei territori, e che anche con risorse esigue a disposizione, mettendo in rete e valorizzando la pluralità di esperienze che caratterizza la realtà italiana si riesce a mettere in campo una iniziativa nazionale di successo. Le Province svolgono un ruolo importante nella promozione della lettura, sia attraverso le biblioteche provinciali o le reti bibliotecarie che coordinano, sia attraverso iniziative organizzate direttamente, sia attraverso iniziative organizzate nell'ambito del coordinamento dei servizi del proprio territorio".

Le Province hanno aderito a Ottobre piovono libri in maniera significativa: almeno una iniziativa in tutte le province italiane; almeno dieci nel 50% delle Province; una cinquantina di Province hanno organizzato direttamente le iniziative; le Province col maggior numero di iniziative sono Firenze (160), Roma (140), seguono Perugia, Pisa, Prato, Venezia, Siena, Bologna, Reggio Emilia, Torino.

"Sulla base di questo successo,fermo restando il quadro normativo esistente e le scarse risorse economiche a disposizione- ha poi aggiunto il Presidente -  riteniamo essenziale individuare obiettivi strategici condivisi da tutti i livelli di governo che siano alla base di una incisiva politica nazionale per la cultura. Colgo quindi l'occasione per proporre "una cabina di regia nazionale", una sede di confronto e coordinamento nuova ed efficace per formulare un programma condiviso, con la partecipazione dei protagonisti pubblici e privati del settore, con interventi concreti nella programmazione economica a livello centrale e locale, attuando la sussidiarietà verticale tra le istituzioni e orizzontale tra pubblico e privato".
(30-09-2010)

Claudia Giovannini - Barbara Perluigi
CERCA


AGENDA
“Cantieri Aperti e Trasparenti”: cosultabile sul sito della Provincia di Piacenza lo stato di attuazione delle opere in corso
gio 19 lug 2018
Conferenza stampa di presentazione Giovedì 19 luglio 2018 alle ore 11.00 in Provincia
Scuole: spazi, classi, edilizia, la Provincia di Lucca promuove un percorso partecipativo
lun 23 lug 2018
Lunedì 23 luglio presnetazione della sistemazione di alcuni licei - Palazzo Ducale

UPI Social Network


Dowload Documentazione