Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Ambiente e Territorio
| Condividi:

PROVINCIA DI VENEZIA: INTERVENTI PER MALTEMPO

foto La situazione nella Provincia

Nelle giornate di ieri e di oggi sono state impiegate dalla Provincia di Venezia per controllo e interventi nel territorio 12 pattuglie della Polizia Provinciale in servizio su turni, circa 30 uomini del Settore Viabilità, oltre a 60 volontari della Protezione Civile provinciale. Gli interventi si sono concentrati nel Portogruarese, nel Sandonatese e nella parte meridionale della Provincia, aree di maggiore criticità. Nell’area centrale, dove non sono emersi particolari problemi, è stato svolto un continuo monitoraggio soprattutto lungo il Sile. «L’intervento delle squadre della Protezione Civile e delle pattuglie della Polizia Provinciale – ha dichiarato l’assessore Giuseppe Canali -  ha permesso di fronteggiare l’emergenza maltempo in collaborazione con le polizie locali in materia di viabilità e di protezione civile grazie al monitoraggio costante delle aste fluviali e delle strade provinciali arginali».  


PORTOGRUARESE – Intervento questa mattina di circa 20 volontari della Protezione Civile Provinciale che hanno bloccato l’insorgere di alcuni fontanazzi lungo la Livenza nei Comuni di Torre di Mosto e San Stino di Livenza con la posa di sacchetti di sabbia. Vietato già dalla notte scorsa il traffico pesante e posti limiti di velocità lungo la Strada Provinciale 62 “Torre di Mosto – Caorle”, che scorre lungo la Livenza, e quindi interessata da esondazioni, tra lo svincolo con la Statale 14 fino a Caorle. Il monitoraggio della strada, svolto da 10 uomini del Settore Viabilità in servizio notturno, si è concentrato sul ponte in località La Salute e sul Ponte Mobile dei Pesi a Caorle con la rimozione di alcune alberature che rischiavano di ostruirli. Prosegue il monitoraggio dell’area a cura di sei pattuglie della Polizia Provinciale.  

SANDONATESE – Riaperta al traffico alle 10 la S.P. 51 “Musile – Passarella” chiusa da ieri per l’esondazione del Piave all’altezza del Ponte della Vittoria in Comune di Musile di Piave al confine con San Donà. La riapertura della strada è stata possibile con un intervento di personale e mezzi del Settore Viabilità della Provincia, iniziato alle 4 di questa mattina quando il livello del fiume era sceso. Il tratto stradale incidente sulla golena è stato liberato dal fango con l’intervento di un escavatore e di tre autobotti per pulirne i residui. Si è reso necessario il taglio di due alberi abbattuti dalla corrente che ostruivano parzialmente il fiume. È stata quindi rimossa la segnaletica provvisoria posizionata ieri per deviare la circolazione stradale.

Nel resto del sandonatese sono stati impiegati in tutto 8 uomini che hanno svolto manutenzione straordinaria di alcune strade provinciali, limitatamente danneggiate dal maltempo, ed è stata rimossa la vegetazione caduta. Prosegue ancora oggi il controllo del territorio, iniziato nei giorni scorsi con l’utilizzo di 4 pattuglie della Polizia Provinciale in servizio per turni.

AREA SUD – Intervento questa mattina di circa 15 volontari della Protezione Civile Provinciale per fronteggiare esondazioni del Gorzone nella zona golenale di Punta Gorzone, area soggetta ciclicamente ad allagamenti. Nel resto dell’area territorio prosegue il monitoraggio del territorio da parte del Settore Viabilità della Provincia, che sta impiegando nell’area 10 uomini, e di due pattuglie della Polizia Provinciale. Il controllo ha riguardato in particolare i ponti lungo il Brenta a Sandon, Vigonovo e Stra e a Ca’ Pasqua, in Comune di Chioggia, all’altezza della confluenza tra il Bacchiglione e il Brenta. È stata svolta manutenzione straordinaria di limitati danneggiamenti causati dal maltempo alla viabilità provinciale.

 

 


(03-11-2010)

Ufficio stampa Provincia di Venezia

Galleria fotografica.

CERCA


Link correlati

UPI Social Network


Dowload Documentazione