Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Sviluppo economico
| Condividi:

Provincia di Venezia: Crisi delle imprese edili della provincia

foto Malaspina:"In giunta un’informativa sui numeri della crisi"

L’assessore provinciale alle attività produttive Massimiliano Malaspina ha convocato il Tavolo di crisi delle ditte edili. Presenti i rappresentanti delle piccole e medie imprese dell’edilizia, Api-Animem, Ance, Cna, Upa e delle organizzazioni sindacali Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Fenea-Uil. Il settore dell’edilizia sta vivendo una dei periodi più difficili della sua storia. In provincia di Venezia le costruzioni rappresentano il 15 per cento del Pil e dal 2009 ad oggi sono stati perduti circa 2000 posti di lavoro. Gli esponenti delle categorie economiche e del sindacato hanno inoltre evidenziato l’aumento, in questo contesto, del lavoro nero, della mancanza di risorse da parte delle pubbliche amministrazioni a causa dei vincoli imposti dal Patto di stabilità e della contrazione del mercato immobiliare. Una situazione che sembra potrà avere ulteriori ripercussioni negative anche nel 2011.

L’assessore Massimiliano Malaspina: “La situazione è allarmante e va affrontata con concretezza e senza perdere tempo. Mi impegno fin d’ora a portare in giunta un documento con l’elenco delle priorità esposte dalle associazioni di categoria dell’edilizia e dalle organizzazioni sindacali per affrontare il problema. Inoltre, è fondamentale in questo momento, affrontare la situazione delicata che sta attraversando il settore dell’edilizia durante un consiglio provinciale straordinario. L’edilizia per anni è stata uno dei settori trainanti dell’economia veneziana, e quando la grande industria ha espulso lavoratori, essi hanno trovato una pronta ricollocazione nelle piccole e medie imprese. Un settore che ha favorito l’economia e creato occupazione, costituto da imprese in grado di realizzare importanti opere sul territorio e di puntare sulla formazione e sulla professionalità del personale. Ora, tutte queste grandi conquiste, rischiano di venire vanificate da chi non rispetta le regole del mercato attraverso forme svariate di lavoro nero. Noi da sempre tuteliamo chi rispetta le regole e contribuisce a favorire la qualità nel nostro territorio”.


(25-01-2011)

Ufficio stampa Provincia di Venezia
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione