Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Ambiente e Territorio
| Condividi:

PROVINCIA DI VENEZIA: PRESENTATO IL CORSO DI FORMAZIONE PER LE POLIZIE LOCALI

foto PRESIDENTE ZACCARIOTTO: "CONSOLIDARE LA RETE DI VIGILANZA AMBIENTALE SUL TERRITORIO"

Oggi, martedì 22 febbraio, nella sede dell’Accademia Internazionale di Scienze Ambientali (Iaes) nel corso di una conferenza stampa la presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto, il presidente dello Iaes Antonino Abrami, con il vicepresidente, l’ oncologo Giuseppe Cartei, e l’assessore all’ambiente Paolo Dalla Vecchia hanno presentato il primo corso di formazione, gratuito, rivolto alle Polizie Locali, che ha già registrato oltre 200 iscrizioni, su “Polizie locali e vigilanza ambientale”, strutturato in cinque lezioni, la prima venerdì 25 febbraio, come da documento allegato. Sono stati inoltre presentati i dati relativi agli illeciti in materia ambientale sanzionati dalla Provincia di Venezia nel 2010 e la curva della loro incidenza negli anni che mostra una progressione costante negli ultimi 13 anni.   

"Il corso di formazione per le Polizie locali dal titolo “La rete di vigilanza ambientale in Provincia di Venezia”, evidenzia il ruolo di coordinamento della Provincia e va in aiuto dei comuni mettendo a disposizione, in un momento difficile come questo, le professionalità, l’esperienza e la formazione, acquisite nel corso degli anni. Un tema come questo deve coinvolgere tutti i soggetti istituzionali che sono chiamati a difendere il territorio  - così la presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto -. Il tema dell’ambiente non ha appartenenze politiche. A definire l’urgenza di questi problemi basti ricordare che l’ammontare annui delle sanzioni amministrative ambientali comminate dalla Provincia di Venezia dal 1998 ad oggi è aumentato di sette volte, dai 150milioni di lire del 1998, equivalenti a circa 75mila euro, agli attuali 470mila euro. C’è da precisare che i procedimenti che portano a sanzioni ambientali sono in genere molto lunghi, con tempi medi attorno tra i 4 e i 5 anni, a causa dei ricorsi in cui però la Provincia ha una percentuale di vittorie attorno al 98 per cento".

"L’iniziativa di coordinamento della Provincia di Venezia, a servizio dei 44 comuni del territorio, è resa ancora più pregevole perché realizzata col supporto dell’Accademia di Scienze Ambientali, fondata da scienziati di chiara fama, e presieduta dal Nobel per la Pace Adolfo Perez Esquivel. La coniugazione dell’obiettivo locale e di quello internazionale testimonia il rilievo che l’amministrazione provinciale vuole dare al contrasto dei delitti ambientali cercando il massimo coinvolgimento dei Comuni nell’entrare a far parte del più ampio sistema delle polizie dedicate al controllo ambientale – conclude la presidente – Sono particolarmente soddisfatta dell’ampia adesione del personale delle Polizie locali a questo corso gratuito» ha aggiunto la presidente Zaccariotto.

"Il nostro impegno – ha aggiunto l’assessore Paolo Dalla Vecchia – costituisce un patto verso la legalità, la tutela dell’ambiente in un’ottica di prevenzione. Proprio oggi, per esempio, ho affrontato la questione della discarica di Spinea: ogni giorno i problemi da affrontare sono molto concreti e richiedono severità, ma anche grande competenza. Non dimentichiamo che il nostro territorio è in continuo cambiamento con lo sviluppo delle infrastrutture viarie ed urbanistiche ed ha effetti che coinvolgono ognuno di noi".

Il presidente dello Iaes Antonino Abrami ha ricordato l’obiettivo preminente dell’Accademia che è impegnata nella promozione del diritto internazionale dell’ambiente e nella creazione di una Corte penale europea per i crimini contro l’ambiente, fiducioso di raggiungere la meta entro tre anni.

L’oncologo Giuseppe Cartei ha ricordato che parlare di salute dell’uomo oggi significa parlare di salute dell’ambiente, e l’aumento di malattie oncologiche è strettamente legato alla minor qualità ambientale.

Al termine della conferenza la presidente Zaccariotto ha firmato il registro ufficiale dei sostenitori della causa per la candidatura di Venezia a tribunale internazionale per l’ambiente, insieme a premi nobel, a scienziati e ad artisti.






(22-02-2011)

Ufficio stampa Provincia di Venezia
CERCA


Link correlati

UPI Social Network


Dowload Documentazione