Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Spazio Europa Upi Tecla
| Condividi:

Unificazione degli Uffici Anci e Upi di Bruxelles

foto Nasce "ANCI UPI Europa". Invito a presentare candidature di funzionari e dirigenti provinciali interessati a vivere una espereienza professionale presso il nuovo ufficio

Nasce “ANCI UPI Europa”, il nuovo spazio di lavoro integrato dell’ANCI e dell’UPI a Bruxelles, frutto dell’accordo siglato tra le Associazioni nazionali dei Comuni e delle Province italiane, lo scorso 3 marzo 2011, ed espressione, al tempo stesso, dell’esperienza decennale maturata a Bruxelles dalla Associazione TECLA e dalla Fondazione Cittalia.

In quest’ottica, si é operata l’unificazione degli attuali uffici di rappresentanza, il cui indirizzo é oggi Avenue des Arts 39, 1040 Bruxelles, creando altresi’ aree comuni di attività e servizi, che si andranno a sommare a quelle che attualmente e che, anche per il futuro, l’ufficio di Bruxelles “UPI TECLA” continuerà ad offrire al proprio sistema associativo.
La costituzione di ANCI UPI Europa vuole essere oggi una chiara risposta delle Province e dei Comuni all’esigenza di razionalizzazione e contenimento delle spese delle amministrazioni pubbliche, mettendo altresi’a sistema le attività offerte dalle rispettive strutture, rafforzandone impatto ed efficacia a favore degli Enti locali.  L’obiettivo primario é cosi’ rendere riconoscibili Comuni e Province  come "sistema degli enti locali italiani" a livello europeo, capace di rappresentarne istanze e interessi congiunti presso le istituzioni europee, ma soprattutto rafforzare la loro capacità di cogliere le opportunità offerte dall’UE a favore della crescita e dello sviluppo socio economico dei territori. Si restituisce così alle Province e ai Comuni italiani un ruolo determinante in Europa, soprattutto nella consapevolezza che il mancato coinvolgimento degli Enti locali ha determinato una bassa capacità di spesa da parte delle Regioni, che riescono ad utilizzare solo il 10% delle risorse comunitarie a disposizione,  e la scarsa qualità dei progetti che spesso non producono benefici duraturi e reali sul territorio. Una performance che va necessariamente migliorata se non vogliamo che nel prossimo ciclo di programmazione l’Europa decurti i fondi stanziati per il nostro Paese.

In questo nuovo scenario é stata altresi’ rinnovata la Convenzione tra l’UPI e l’Associazione Tecla, che continuando a gestire l’ufficio di Bruxelles, assume oggi la denominazione di “UPI TECLA Europa”. Lo stesso continuerà, come anticipato, ad assicurare anche per il futuro, la gamma di servizi di assitenza tecnica rivolti nello specifico alle Province italiane, servizi relativi a quattro aree di intervento, nel dettaglio: rappresentanza istituzionale; comunicazione e in-formazione; supporto alla progettazione; sviluppo di partenariati internazionali e reti di cooperazione europee.

In linea con quanto esposto, si segnala l’opportunità di indicare eventuali proposte di candidature di funzionari e dirigenti interni alla vostra amministrazione provinciale, disponibili ed interessati a vivere una esperienza professionale presso ANCI UPI Europa, con spese a carico dell’amministrazione di provenienza.

Per ulteriori informazioni invitiamo a prendere contatto direttamente con la nostra struttura di Bruxelles, nella persona di Ginevra Del Vecchio, coordinatrice UPI TECLA Europa e da oggi anche della nuova realtà ANCI UPI Europa. ( Indirizzi mail: g.delvecchio@upi-tecla.eu; europa@anci-upi.eu.;  Tel. +32.2.5035128 Fax +32.2.5143455.)

In allegato, la circolare inviata dal Presidente dell'Upi Giuseppe Castiglione e dal Presidente dell'Anci Sergio Chiamparino


(16-03-2011)

Claudia Giovannini

Documenti
CERCA


Link correlati

UPI Social Network


Dowload Documentazione