Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Politiche sociali
| Condividi:

Scade il 10 giugno il termine della IV Edizione del Bando AzioneProvincEgiovani

foto Dal Ministero della Gioventù 2 milioni 600 mila euro alle Province per progetti a favore delle nuove generazioni

2,6 milioni di euro: a tanto ammontano le risorse messe a bando per i progetti delle Province a favore delle giovani generazioni, grazie allo stanziamento del Ministero della Gioventù per la IV Edizione del Programma AzioneProvincEgiovani.
Il programma, che nasce da un’intesa tra il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’Unione delle Province d’Italia, finanzierà i progetti delle Province indirizzati alla promozione di attività dirette a sostegno dei giovani sui territori e nelle comunità.
Sostenibilità ambientale e lotta ai cambiamenti climatici; occupabilità ed innovazione; sicurezza e salute; cultura digitale e nuove tecnologie: queste le tematiche intorno a cui le Province che vorranno partecipare al bando dovranno predisporre i propri progetti. Con particolare attenzione a temi trasversali, quali l’integrazione tra le politiche giovanili e le altre politiche che interessano le nuove generazioni; la promozione della cultura di genere; la promozione della cittadinanza attiva e  l’utilizzo delle nuove tecnologie per l’informazione e per la comunicazione nella realizzazione dei progetti.
“Creare una filiera efficiente che permetta di raggiungere i migliori risultati possibili, coinvolgendo i giovani sul territorio dove sono più attivi. E’ questa la filosofia – dichiara il Ministro della Gioventù Giorgia Meloni -  che anche quest’anno muove il bando 2011 AzioneProvinceGiovani frutto della collaborazione del ministero della Gioventù e dell’Upi. Crediamo molto nell’efficacia delle azioni mosse di concerto tra istituzioni nazionali e istituzioni locali. Soprattutto quando le risorse sono scarse, è fondamentale cercare di non disperdere i fondi, ma individuare linee strategiche comuni. Malgrado i tagli, il ministero della Gioventù ha scelto di investire sul lavoro comune con le Province lo stesso importo dello scorso anno, in segno di riconoscimento per l’ottimo lavoro svolto fino ad oggi”.
“Siamo orgogliosi del fatto che, nonostante la generale contrazione delle risorse a disposizione, il Ministro della Gioventù Giorgia Meloni abbia voluto invece confermare anche per quest’anno il finanziamento di questa iniziativa – commenta il Presidente dell’Upi Giuseppe Castiglione –  a dimostrazione del buon lavoro che nelle scorse edizioni le Province hanno saputo portare a termine. Grazie a questo Programma, dal 2008 ad oggi le Province hanno potuto realizzare progetti che hanno coinvolto migliaia di ragazzi in tutto il Paese, in centinaia di laboratori e di giornate di studio che hanno animato le scuole delle Province, con l’obiettivo di sostenere i giovani nella loro crescita nelle comunità e di accompagnarli in un percorso di conoscenza e affermazione dei loro diritti di cittadinanza,  offrendo loro strumenti per affrontare al meglio l’ingresso nel mondo del lavoro”.
Nelle 3 precedenti edizioni di Azione ProvincEgiovani sono stati finanziati 71 progetti a livello nazionale in 87 territoriali provinciali e la quasi totalità delle Province italiane è stata coinvolta in progetti finanziati e/o presentati in qualità di capofila e/o partner, per un totale di 7,8 milioni di euro.

Queste Le linee guida del Programma 2011

Per scaricare tutta la modulistica del bando, cliccate sul link



(30-05-2011)

Redazione Upi

Galleria fotografica.

CERCA


Link correlati
AGENDA

UPI Social Network


Dowload Documentazione