Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Finanza e fiscalità locale

Federalismo: armonizzazione dei sistemi contabili

foto Le Province in Audizione alla Commissione Bicamerale per il Federalismo fiscale

“Condividiamo la filosofia e la struttura dello schema di decreto, e siamo certi che il percorso successivo di affinamento e di sperimentazione risulterà strategico per la sua efficace attuazione”. Lo ha detto Marco D’Acri, Assessore al Bilancio della Provincia di Torino, intervenendo per l’Upi oggi in Audizione alla Commissione Bicamerale per il Federalismo fiscale sullo schema di decreto per l’armonizzazione dei sistemi contabili.  
Un testo che l’Upi considera determinante per l’avvio e la realizzazione del processo di attuazione del federalismo fiscale, perché influisce direttamente con alcuni temi chiave della riforma fiscale “Penso – ha detto D’Acri -  all’introduzione di indicatori della situazione economico – finanziaria e patrimoniale  degli enti locali, o piuttosto alla possibilità di avere una base di riferimento contabile certa per il sistema premiale e sanzionatorio previsto dalla legge delega. Inoltre i dati che emergeranno saranno la base conoscitiva per la determinazione dei fabbisogni e dei costi standard e di quella Banca Dati Unitaria della Pubblica Amministrazione di cui più volte abbiamo sottolineato la necessità”.  
Le Province hanno poi sottolineato alcune criticità del testo, considerate dirimenti per la corretta attuazione del decreto: “abbiamo bisogno di potere disporre di dati congruenti e rappresentativi – ha sottolineato l’Assessore. “Oggi utilizziamo i dati finanziari disponibili e contenuti nei certificati di conto consuntivo degli enti locali acquisiti dal Ministero dell’interno: su questi dobbiamo intervenire con modifiche di tipo contabile e rappresentativo,  anche attraverso la standardizzazione delle informazioni”.
Positiva, secondo l’Upi, la previsione di estendere l’armonizzazione dei bilanci e dei sistemi contabili anche agli enti e agli organismi strumentali di Regioni ed Enti locali “perché questo ci consentirà di avere una reale conoscenza e un maggiore controllo del sistema di  governance locale in tutti i suoi aspetti di programmazione, gestione e rendicontazione delle attività svolte e delle funzioni esercitate”.  
“Questo decreto – ha poi concluso l’Assessore D’Acri – rappresenta una sfida che le Province vogliono accogliere. Una sfida, impegnativa e fondamentale, che interesserà tutte le Amministrazioni Pubbliche, nella logica della trasparenza e della responsabilizzazione che sono alla base di tutto il processo di riforma del federalismo fiscale”.

In allegato, il documento Upi consegnato alla Commissione


(24-05-2011)

Barbara Perluigi - Luisa Gottardi

Documenti
CERCA


AGENDA
Convocazione del Comitato Direttivo UPI giovedì 24 maggio 2018, ore 11.00 -Sede UPI, Piazza Cardelli 4 – Roma
gio 24 mag 2018
Giovedì 24 maggio 2018, ore 11.00 - Sede UPI, Piazza Cardelli 4 – Roma
CONVEGNO UPI EMILIA ROMAGNA
mar 29 mag 2018 9.30-13.30
Palazzo Malvezzi, Via Zamboni 13, Sala Consiglio, Bologna
 I Controlli della Corte dei Conti sugli Enti territoriali e gli altri Enti pubblici  
Comunità MED del Turismo Sostenibile: “Ri-connettere l’industria del turismo con i territori: promuovere politiche fondate su progetti concreti per lo sviluppo sostenibile
mer 30 mag 2018
29-30 MAGGIO 2018, ROMA, presso l’Università degli Studi Internazionali di Roma (UNINT)
CONVEGNO ANCI PIEMONTE - UPI EMILIA ROMAGNA
ven 01 giu 2018 9.00
Cripta Sant'Andrea Dipartimento Studi Umanistici, Via G. Ferraris 116, Vercelli
"Anticorruzione e Trasparenza. Nuove prospettive"

UPI Social Network


Dowload Documentazione