Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Cultura, Turismo e Sport
| Condividi:

PROVINCIA DI VENEZIA: CITTÀ D’ARTE, APPROVATA DALLA GIUNTA PROVINCIALE LA MODIFICA AI CRITERI PER IL RICONOSCIMENTO

foto ZACCARIOTTO: «TUTTA LA PROVINCIA TERRITORIO D’ARTE»

Modificati i criteri per il riconoscimento di città d’arte: la Giunta Provinciale, con delibera approvata nell’ultima seduta, ha introdotto tra i criteri necessari per il riconoscimento di città d’arte la possibilità di stipula di un protocollo d’intesa tra la Provincia, il Comune che richiede il riconoscimento, uno o più Comuni contermini, e almeno due dei soggetti competenti, in base alla Legge Regionale, ad esprimere parere obbligatorio sulla richiesta, tra cui l’Apt, e i privati esercenti attività commerciale nel territorio interessato. Il protocollo d’intesa, si legge nel testo sarà «finalizzato al coordinamento e relativo finanziamento delle iniziative per la valorizzazione delle qualità artistico - culturali del territorio degli enti locali sottoscrittori, e delle loro positive ricadute per l’economia locale». La stipula di un tale protocollo vale anche come soddisfacimento del criterio che prevede «l’operatività nei giorni festivi di almeno un ente o struttura museale, artistica e culturale, edificio di culto o religioso, atto ad attirare rilevanti flussi di visitatori, per la cui visita o illustrazione è richiesta specifica professionalità di guide turistiche specializzate e riconosciute dalla normativa vigente». Il Comune interessato, oltre a possedere il prerequisito della presenza di 600 posti letto in attività ricettive sul proprio territorio, dovrà dimostrare di soddisfare altri tre dei sei criteri previsti per il riconoscimento di città d’arte. I criteri sono la «presenza di un centro storico classificato dagli strumenti urbanistici come zona A e/o zona di interesse storico-artistico», «l’esistenza di almeno un provvedimento di riconoscimento da parte di istituzioni internazionali, nazionali o regionali, finalizzato ad attestare l’importanza artistica del comune interessato ed emanato dall’organo di vertice dell’istituzione competente o comunque da organo autorizzato ad impegnare l’istituzione con efficacia nei confronti di terzi», la «presenza nel territorio interessato di almeno cinque immobili o aree soggette a vincolo», la «menzione del comune o della località come centro di interesse storico-culturale, in almeno una guida turistica a diffusione nazionale o internazionale», oltre all’operatività nei festivi di un ente attrattore di flussi turistici, questi ultimi due possibili da riconoscere con la stessa stipula del protocollo.

Contestualmente all’approvazione della delibera, la presidente della Provincia Francesca Zaccariotto ha dato mandato ai suoi uffici di lavorare d’intesa con la Regione per l’introduzione all’interno del testo del nuovo statuto regionale, nonchè del testo unico del Turismo, del riconoscimento del valore turistico dell’intero territorio provinciale, non limitandolo quindi a singoli comuni, ma estendendolo all’intera provincia veneziana, patrimonio unico dal punto di vista paesaggistico e culturale.

 

Presidente Zaccariotto: «Considerare tutta la provincia territorio d’arte è da una parte il giusto riconoscimento dato ai nostri comuni e alle innumerevoli straordinarie risorse di cui è ricco il territorio veneziano. Ma è anche un modo per superare una legge regionale ormai obsoleta, che lascia alla provincia il compito di litigare con le amministrazioni locali che ambiscono al riconoscimento di città d’arte. Il fatto di proporre alla regione dei nuovi criteri per stabilire lo status di città d’arte può essere d’impulso all’economia del territorio che in questo momento soffre e ha bisogno di trovare nuovi sbocchi occupazionali, e per valorizzare il ruolo attivo di coordinamento dell’ente Provincia, propulsiva nei confronti degli altri enti, delle categorie economiche e dei soggetti privati, che insieme possono contribuire alla valorizzazione del  territorio provinciale».  

 


(06-06-2011)

Ufficio stampa Provincia di Venezia
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione