Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Ambiente e Territorio
| Condividi:

Provincia di Potenza: Patto dei sindaci. Sottoscritto protocollo d'intesa per primo Paes

foto Sul sito della Provincia lo speciale della firma del protocollo

Dopo essere stata riconosciuta, dalla Direzione Generale Energia della Commissione Europea, come struttura di supporto al Patto dei Sindaci, la Provincia di Potenza ha sottoscritto questo pomeriggio, nell’ambito dell’Energy day, un protocollo d’intesa con il Comune di Potenza e la Società energetica lucana, per l’elaborazione del primo Paes (Piano di azione per la sostenibilità energetica).
Si tratta dell’inizio di un percorso, costruito attraverso un'intensa collaborazione con Regione e Società energetica lucana, che porterà, da qui ad un anno, alla predisposizione del piano di azione e che comporta precisi impegni quali la riduzione delle emissioni di CO2 nel capoluogo di almeno il 20% entro il 2020.
“Obiettivi questi – ha sottolineato il Presidente della Provincia di Potenza Piero Lacorazza - che la Provincia ha fatto propri e che sono in linea con gli impegni per il clima – la conferenza di Cancun, come verrà ribadito nel nuovo accordo globale che si sottoscriverà in Sudafrica, fissa l’obiettivo di limitare l’aumento del surriscaldamento del pianeta a + 2° C – e con le finalità della strategia Europa 2020”.
Tutti i dati del Paes saranno trasmessi al Sistema informativo territoriale (Sit) dell’Ente, sul quale la Provincia sta lavorando, per arrivare a rafforzare uno strumento capace di elaborare dati a supporto dello strumento principale di pianificazione dell’Amministrazione, il Piano strutturale provinciale che poggerà sugli assi di Europa 2020: crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva.
A questa visione di pianificazione e programmazione si affiancano misure concrete dirette a trasformare in risultati tangibili gli obiettivi in tema di efficienza energetica e sviluppo sostenibile, di cui è esempio significativo il progetto “Scuole ecologiche in scuole sicure”, il programma da 25 milioni di euro finalizzato alla costruzione di una rete di edifici scolastici alimentati da fonti rinnovabili e riconosciuto da Legambiente nazionale come “miglior buona pratica 2011”.
Proprio questa mattina sono stati approvati gli schemi dei progetti esecutivi, relativi ai primi interventi per la realizzazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e di laboratori per la formazione e la sperimentazione di impianti fotovoltaici e mini eolici. Si tratta di opere finanziate nell'ambito dei Pois, Piani di offerta integrata di servizi, che interesseranno tutte le scuole del territorio provinciale. Ciò consentirà, entro l'estate, di completare le procedure di affidamento, per un importo pari a 3 milioni di euro. La Provincia di Potenza, inoltre, ha avviato le procedure amministrative di tutti gli interventi del programma Pois, compresi quelli il cui avvio era fissato nel 2012, sulla base della delibera Cipe 1/2011 che ha previsto l'anticipazione degli stessi.
L'attivazione dei primi progetti Pois si aggiunge alla pubblicazione del bando, in scadenza nei prossimi giorni, da 1,6 milioni di euro, per l'installazione di impianti fotovoltaici nelle scuole di Potenza e alla ripresa dei lavori per la realizzazione della Bibliomediateca provinciale, per cui è attualmente in corso la fase, prevista per legge, di caratterizzazione dei materiali da smaltire.


(07-06-2011)

Ufficio stampa Provincia di Potenza
CERCA


Link correlati

UPI Social Network


Dowload Documentazione