Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Spazio Europa Upi Tecla
| Condividi:

Dal Congresso Cepli una risoluzione al Consiglio d'Europa.

foto L'Associazione delle Province Ue chiede un nuovo ruolo per i poteri locali intermedi. Sottoscritto il nuovo Statuto Giuridico della CEPLI, che assegna all’Associazione un ruolo di rappresentanza autorevole all’interno degli organismi europei dei poteri regionali e locali.

Aprire un dibattito sul ruolo e le competenze dei poteri locali intermedi in Europa; stilare un rapporto sulle Province nei Paesi membri del Consiglio d'Europa, per valorizzarne le competenze e contribuire alla conoscenza delle politiche di governo dei territori che queste istituzioni svolgono; chiedere che la Cepli assuma il ruolo di 'osservatore' nel Consiglio d'Europa, come le altre organizzazioni dei poteri locali e regionali. Questa la risoluzione che le Province aderenti alla Confederazione Europea dei Poteri locali Intermedi, riuniti oggi a Roma per il V Congresso, hanno stabilito di presentare nella prossima sessione della Commissione Governance del Congresso dei Poteri locali e Regionali del Consiglio d'Europa che si terrà a settembre.  
“L’Italia – ha ricordato Giuseppe Castiglione, Presidente della CEPLI e dell’Upi – sconta enormi difficoltà nell’utilizzo delle risorse dei Fondi strutturali Europei. L’ultima rilevazione parla di una spesa ferma al 12,2% del totale: appena 7, 2 miliardi sui quasi 60 assegnati dall’Ue. Noi riteniamo che una delle responsabilità di questo grave ritardo e dello spreco che ne deriva sia il mancato coinvolgimento degli Enti locali nella definizione dei progetti. La nuova programmazione della Politica di Coesione Ue 2014 – 2020 – ha aggiunto il Presidente rivolgendosi in particolare al  Consigliere diplomatico del Ministro per le politiche UE Massimo Gaiani presente all’incontro -  impone alle Province di tutta Europa di ritagliarsi un ruolo da protagoniste. Noi crediamo che la forza che può derivare dalla Confederazione Europea dei Poteri Locali Intermedi possa essere determinante per costruire un progetto unitario da presentare in Europa e assicurare una rappresentanza forte a chi amministra, rappresenta e tutela i territori e le comunità locali”.  
Un invito colto dal Direttore della Direzione Generale Politiche Regionali della Commissione Europea,  Raoul Prado, presente al convegno, che ha invitato ufficialmente la CEPLI ad intervenire al prossimo tavolo di confronto della Commissione Europea sul futuro delle Politiche di Coesione, che si terrà a fine 2011. Rispetto ai processi di governance   della politica di coesione il Direttore Prado ha evidenziato la necessità di rafforzare il partenariato con gli enti locali, anche attraverso una maggiore attenzione e valorizzazione del loro ruolo all’interno dei Comitati di sorveglianza dei programmi operativi.
“La dialettica e il confronto che si realizzano all’interno della CEPLI tra tutte le Associazioni delle Province in Europa – ha detto il Presidente della Provincia della Spezia, Marino Fiasella, che sarà il relatore della risoluzione delle Province al Consiglio d’Europa – sono un’occasione di arricchimento e una fonte determinante di conoscenza e informazione per la stessa Ue, perché è proprio dai territori  che bisogna cogliere le riflessioni e gli spunti necessari per costruire politiche Europee davvero efficaci e strettamente legate con le esigenze dei Paesi membri”.    
Al termine dell’incontro le delegazioni delle Associazioni delle Province provenienti da tutta Europa hanno sottoscritto il nuovo Statuto Giuridico della CEPLI, che assegna all’Associazione un ruolo di rappresentanza autorevole all’interno degli organismi europei dei poteri regionali e locali.

(17-06-2011)

Barbara Perluigi

Galleria fotografica.

CERCA


AGENDA
Provincia di Lecce- presentazione della “Giornata SoloxLoro”, manifestazione a sostegno del Polo Pediatrico del Salento, promossa dall’associazione Tria Corda Onlus, con il patrocinio della Provincia
mer 07 dic 2016
Mercoledì 7 dicembre, alle ore 11, a Palazzo Adorno a Lecce
CONFERENZA STAMPA: Cosa sono diventate le Province? E cosa succede dopo il referendum?
mer 07 dic 2016
Mercoledì 7 dicembre ore 12,00 - Piazza Cardelli, 4 – Roma Sala delle Presidenza Upi – Primo piano

UPI Social Network


Dowload Documentazione