Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Scuola Formazione Lavoro
| Condividi:

Camera: Indagine Conoscitiva sul Mercato del Lavoro

foto Repetto “Sostenere sinergie con la regia delle Province”

“E’ possibile promuovere sviluppo ed occupazione solo se vengono sostenute le sinergie tra tutti i soggetti che operano sul mercato del lavoro, nelle diverse funzioni e competenze, attraverso la  regia delle Province”.  
Lo ha detto oggi il Presidente della Provincia di Genova Alessandro Repetto, coordinatore degli assessori al lavoro dell’Upi, intervenendo in Audizione alla commissione cultura della Camera dei Deputati, nel corso di una indagine conoscitiva sul mercato del lavoro.
“Le Province – ha detto Repetto -  sono le istituzioni che legano gli interventi a sostegno dell’occupazione, le politiche attive, gli strumenti di tutela dei lavoratori, come gli ammortizzatori sociali, insieme  alle politiche di formazione professionale ed istruzione”.  
Repetto è intervenuto inoltre sulla situazione di crisi economica che il nostro Paese sta attraversando e ha posto l’accento sulla difficile regolazione del mercato che, ha detto, “ostacola la promozione delle opportunità verso le nuove generazioni e che è causata dal alcuni aspetti su cui è urgente intervenire completando le riforme dei servizi per l’impiego e degli ammortizzatori sociali”.
Secondo l’Upi, tra le riforme necessarie, è indispensabile assegnare risorse umane e finanziarie a sostegno dei servizi per il lavoro in Italia, che ad oggi sono inadeguate e molto ridotte rispetto agli altri paesi europei.
Inoltre, il sistema di orientamento scolastico, formativo ed al lavoro è diviso tra circa ventimila punti di servizio non coordinati e che non collaborano.
Le Province sottolineano poi la mancanza di strumenti di posizionamento e regolazione mirata degli incentivi alle imprese ed al lavoro, che si trasferiscono al territorio di solito con bandi a sportello in cui il primo che arriva prende il beneficio. Per questo l’Upi ribadisce l’importanza della regia provinciale dei servizi pubblici e privati, che  non appare confermata in molti sistemi regionali.
“In assenza di una azione di riforma e di correzioni di rotta da parte del Governo e delle Regioni  – ha concluso Repetto – rischiamo che in molte parti del Paese si possa determinare una limitata tenuta dell’economia a cui non corrisponde una crescita occupazionale”  .  

In allegato, il documento consegnato dall'Upi


(27-06-2011)

Barbara Perluigi

Documenti
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione