Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Finanza e fiscalità locale
| Condividi:

MANIFESTAZIONE UNITARIA CONTRO LA MANOVRA: GLI INTERVENTI DI CASTIGLIONE, SAITTA, MELILLI E RICCI DAL PALCO

foto Castiglione: "Abbiamo presentato le nostre proposte. Vogliamo risposte prima dell'approvazione della manovra". Approvato un documento unitario di richieste di Conferenza delle Regioni, Anci e Upi

"Perche' il Governo non vuole darci ascolto? Perche', di fronte a proposte sensate, non ci da risposte chiare? Quella di oggi e' una manifestazione di persone responsabili: abbiamo rimesso al centro dell'attenzione il dibattito sui temi veri del Paese. Chiediamo risposte prima dell'approvazione della manovra". Lo ha detto il Presidente dell'Upi, Giuseppe Castiglione, intervenendo alla Manifestazione Unitaria di Regioni, Province e Comuni contro la manovra economica. "Preso atto che con questa manovra il federalismo e' morto - ha aggiunto Castiglione - perche' con il taglio ai trasferimenti alle Province tutto il lavoro fatto fino ad oggi viene vanificati, abbiamo chiesto di liberare almeno il 10 per cento dei nostri residui di amministrazione. Si libererebbero, solo dalle casse delle Province, oltre 4 miliardi, 1,8 gia' entro la fine di quest'anno, e sarebbero tutti destinati agli investimenti per i territori. Le ultime tre manovre sono state fatte tutte sugli Enti locali, e che sono andate a tagliare i servizi ai cittadini. Se si sceglie di proseguire su questa strada, il Paese non ripartira'".Castiglione ha poi ribadito la necessita di stralciare tutte le norme ordinamentali, gli articoli 14, 15 e 16, "perche' con queste norme il livello di democrazia rappresentativa del Paese si ridurra'

"Vogliamo risorse per fare investimenti" ha detto il Vicepresidente vicario dell'Upi Antonio Saitta, Presidente della Provincia di Torino
"Chiediamo al Governo di liberare le nostre risorse, bloccate dal patto di stabilita',per fare ripartire gli investimenti. Se non si interviene, ci troveremo costretti a non garantire la riapertura delle scuole per il nuovo anno scolastico, perche' non possiamo fare manutenzione. Non siamo qui per difendere noi stessi - ha aggiunto Saitta - ma per dare al Paese una prospettiva di rilancio, di crescita, di sviluppo. In questi anni le manovre hanno ridotto per le Province del 37 per cento la capacita' di investire. Questo e' un danno gravissimo per i cittadini ed il Paese".

"Sulla manovra non si raccontano le cose come sono. I tagli agli Enti locali metteranno le mani nelle tasche dei più' deboli" ha detto poi il Presidente del Consiglio Direttivo Upi, Fabio Melilli, Presidente della Provincia di Rieti : "La crisi economica e' drammatica, e noi abbiamo il dovere di dire al Governo che siamo pronti fare la nostra parte per sostenere il Paese. Ma su questa manovra non si stanno raccontando le cose cosi come stanno. Il Governo dice che non vuole mettere le mani nelle tasche degli italiani, ma la verita' e' che con questi tagli a Regioni, Province e Comuni, si metteranno le mani nelle tasche dei cittadini più' deboli. Abbiamo delle proposte alternative serie: chiediamo al Governo di dare loro la giusta attenzione".

"Non e' cosi che si salva il Paese. Serve credibilita', sviluppo, coesione sociale" ha aggiunto il Presidente della Provincia di Pesaro - Urbino, Matteo Ricci, che ha sottolineato "Non e' cosi che si salva il Paese, non e' con questi tagli che si risolve il problema del deficit. Serve restituire credibilita' agli amministratori locali, rilanciare la coesione sociale e ripartire con lo sviluppo. La situazione gia' drammatica con questi tagli peggiorera', per i cittadini più' deboli, che vedranno ridotti i loro servizi, e per l'economia del Paese, perche' senza gli investimenti di Province e comuni l'economia locali si fermera' ".

Al termine dell'incontro è stato approvato un documento unitario con le richieste della Conferenza delle Regioni, dell'Upi e dell'Anci.

(06-09-2011)

Barbara Perluigi

Documenti
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione