Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Istituzioni e Riforme
| Condividi:

Province: firmato protocollo con Coni e Comitato Italiano Paralimpico

Castiglione “Lo sport deve essere considerato diritto di cittadinanza”

“Lo sport deve essere accessibile a tutti, in strutture adeguate e in grado di accogliere sia gli atleti che i semplici cittadini, a partire dai bambini. Deve essere considerato un vero e proprio diritto di cittadinanza”. 

Lo ha detto il Presidente dell’Upi, Giuseppe Castiglione, intervenendo oggi alla sigla del protocollo d’intesa tra l’Unione delle Province d’Italia, il Coni e il Comitato Italiano Paralimpico. Il documento, siglato nella sala giunta del Coni dal Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Gianni Petrucci, dal Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli e dal Presidente Castiglione, si pone come priorità la promozione dello sport come nuovo diritto di cittadinanza. La collaborazione tra le Province e i Comitati Olimpico e Paralimpico, mira in particolare a programmare gli interventi e l’uso delle risorse disponibili per aumentare l’offerta dei servizi e dare impulso a una nuova cultura della pratica delle attività motorie, ricreative e sportive nelle scuole e in tutte le realtà locali con personale sempre aggiornato e formato.

“Vogliamo impegnarci per favorire la massima diffusione della pratica sportiva – ha detto Castiglione - in qualsiasi fascia di età e di popolazione, con particolare attenzione allo sport giovanile, sia per i normodotati che per i disabili, perché lo sport è anche uno degli strumenti più importanti per garantire l’integrazione sociale e culturale degli individui. In Italia – ha ricordato il Presidente - esistono 148.880 impianti sportivi e sono circa 30 milioni i cittadini impegnati in una pratica sportiva. Circa 150 mila impianti sportivi creati negli ultimi dieci anni sono nati anche grazie all’intervento delle Province e dei Comuni. Le Province – ha poi ricordato gestiscono circa 2260 palestre scolastiche, tutte utilizzate anche in orario extrascolastico.  Le politiche di promozione dello sport delle Province in particolare sono orientate a: interventi a  sostegno di eventi; contributi alle associazioni; organizzazione di manifestazioni sportive; sostegno alle federazioni; sostegno ad atleti”. 

“Il protocollo – ha detto il coordinatore nazionale Upi degli Assessori allo sport, Salvatore Sanzo, Assessore della Provincia di Pisa -  va nella direzione auspicata, anche in virtù della proposta di legge che abbiamo presentato lunedì scorso, e di cui sono tra i principali proponenti, che prevede interventi sulle strutture scolastiche, oggi inadeguate a soddisfare le esigenze dei nostri figli e delle associazioni sportive. Particolare attenzione, poi, deve essere data alla promozione dello sport per gli atleti diversamente abili, attraverso la messa a norma delle palestre, che devono essere accessibili a tutti. Ringraziamo il Coni – ha aggiunto -  per il progetto di alfabetizzazione motoria che ha messo in campo, alla cui implementazione lavoreremo come Province, sempre più impegnate a promuovere e sostenere lo sport per tutti e ad avere un ruolo di principale attore”. 

L’Assessore allo Sport della Provincia di Roma, Patrizia Prestipino, ha invece sottolineato come “la firma del protocollo conferma la sintonia che l'Upi ha con il Coni e con il Comitato Italiano Paralimpico, nell'interesse comune di promuovere la diffusione della pratica sportiva e di favorire l'attività fisica dei nostri ragazzi. Per perseguire questo obiettivo l'Amministrazione provinciale di Roma ha deciso in questi anni di investire molte risorse nella realizzazione e nella ristrutturazione di impianti polivalenti che in orario scolastico vengono utilizzati dagli studenti e nel pomeriggio messe a disposizione dei cittadini. Lo sport italiano, infatti, solo scommettendo sulle scuole potrà garantirsi un futuro radioso".

In allegato, una sintesi del protocollo siglato, il protocollo e la circolare per le Province


(29-03-2012)
Barbara Perluigi

Documenti
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione