Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Istituzioni e Riforme
| Condividi:

Province: Zingaretti, riforma non riduce i costi della Politica

Non affronta il vero nodo, quello di una riorganizzazione complessiva del sistema degli enti locali

"Fermo restando che nel corso degli anni c'e' stata una moltiplicazione abnorme delle Province, e che e' necessario ridurne il numero, la riforma attualmente in discussione non riduce i costi della politica per almeno tre ragioni''. Lo dice Nicola Zingaretti in una lunga intervista pubblicata sul numero di aprile del mensile free press Pocket, diretto da Daniele Quinzi.

''Primo: perche' non abolisce le Province - spiega Zingaretti - ma le trasforma in enti di secondo livello, con rappresentanti non eletti direttamente dai cittadini ma nominati dalla politica, con il rischio, anzi la certezza, di minore trasparenza dei processi decisionali e di un rapporto meno funzionale con il territorio. Secondo: perche' produrrebbe caos e nuove spese. Ad esempio, i dipendenti delle Province dovrebbero essere ricollocati presso strutture regionali, dove dovrebbero ricevere stipendi pari a quelli dei loro colleghi e, quindi, nettamente superiori agli attuali".

"Terzo: perche' non affronta il vero nodo - conclude - cioe' quello di una riorganizzazione complessiva del sistema degli enti locali e delle loro competenze, a partire proprio dalla semplificazione di tutti gli enti di secondo livello, che sono spesso centri di appalti e di spesa fuori dal controllo dei cittadini'
(04-04-2012)

Redazione
CERCA


Link correlati

UPI Social Network


Dowload Documentazione