Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Istituzioni e Riforme
| Condividi:

Riordino Province e tagli ai bilanci

foto Saitta “Chiederemo a Monti di lasciarci investire per la sicurezza. Senza risposte, ricorsi al Tar contro il decreto sui tagli"

“Da nord a sud le Province assistono impotenti al degrado degli edifici scolastici e non hanno alcuna possibilità di intervenire se non si cancella il vincolo del patto di stabilità dagli investimenti in questo settore. Per questo abbiamo chiesto al Presidente del Consiglio Monti e al Ministro Grilli di incontrarci, e chiederemo loro di lasciarci investire in sicurezza perché le nuove Province che nasceranno dal riordino che il Governo di appresta a varare, senza interventi sui bilanci non saranno in grado di lavorare”. 

Lo dichiara il Vice Presidente dell’Upi, Antonio Saitta, presidente della Provincia di Torino rivolgendo un appello al presidente del Consiglio: “l’edilizia scolastica è una competenza che le Province oggi chiedono di poter gestire con dignità per garantire la sicurezza a migliaia e migliaia di studenti, insegnanti, genitori. Lasciateci fare gli investimenti nelle nostre scuole - chiede Saitta al Governo - verificate con ogni Provincia un piano di lavori e sbloccate i fondi per l’edilizia scolastica.

Ci aspettiamo che il Governo, cui abbiamo chiesto oggi come Upi un incontro urgente su questi temi, ci riceva quanto prima, ma se non avremo risposte annuncio che la Provincia di Torino impugnerà al Tar il decreto sui tagli ai bilanci per il 201, e che, come Vice Presidente dell’Upi porterò questa nostra azione all’attenzione di tutte le altre Province”.

 


(30-10-2012)
Redazione Upi
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione