Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Istituzioni e Riforme
| Condividi:

Caos Province, il Vice presidente dell'Upi, Angelo Vaccarezza

foto “Norma nella legge di stabilità o da gennaio addio ai servizi”

“Se non fosse una tragedia sarebbe quasi una comica e si sta avverando quello che noi avevamo detto qualche tempo fa. Con la mancata conversione del decreto sul riordino si apre una fase di incertezza e confusione che francamente non ci voleva. Bisogna trovare subito una soluzione nella Legge di stabilità : deve essere abrogato l’art. 23 del decreto Salva Italia e devono essere restituite alle Province le funzioni previste dalla spending review”. Lo dichiara il Vice Presidente Vicario dell’Upi, Angelo Vaccarezza, Presidente della Provincia di Savona.

 “Sulle Province è stato fatto un gran pasticcio – sottolinea Vaccarezza -  a partire dal Salva Italia, una norma giudicata  anticostituzionale, che ha tolto tutte le funzioni a questi enti. Per questo nella spending review il Governo aveva fatto un passo indietro, restituendo alle province la gestione delle scuole, 5000 istituti superiori, dei 125 mila chilometri di strade, della difesa del suolo e della programmazione territoriale, con un ruolo primario nel governo dei territori e risorse proprie. Ma ha legato la norma al percorso di accorpamento a livello territoriale. Caduto il riordino, siamo al caos, e sono a rischio servizi essenziali ai cittadini. Per questo ora l’unica soluzione – conclude il Presidente Vaccarezza -  è abrogare con la Legge di stabilità l’articolo 23 del decreto Salva Italia, dimezzando il taglio ai bilanci previsto per le Province. Solo così potremo continuare a garantire i servizi”.

 In allegato, l'articolo del Vice Presidente Vaccarezza pubblicato oggi su "La Stampa"


(12-12-2012)
Barbara Perluigi

Documenti
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione