Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Istituzioni e Riforme

Riforme, Province: Saitta “Un ddl costituzionale solo per abolire le Province?

foto Segno che non si vuole ridurre il numero dei parlamentari”

“Se fossero vere le notizie apparse sulla stampa secondo cui si starebbe pensando ad un Disegno di Legge costituzionale solo per l’abolizione delle Province, rimandando invece ai prossimi 18 mesi il taglio del numero dei parlamentari, la nascita del Senato delle autonomie, è segno che allora il Governo ha già deciso che di questo non vuole fare nulla.  Le discussioni sulla convenzione, sul comitato dei saggi, sulle mozioni, sarebbero solo un teatrino allestito tanto per contentare il pubblico”.

Lo dichiara il Presidente dell’Upi, Antonio Saitta, commentando notizie stampa che informano della decisione del Governo di  presentare un disegno di legge costituzionale esclusivamente sull’abolizione delle Province

“Sarebbe come dire – aggiunge Saitta - che il taglio dei parlamentari, la nascita del Senato delle autonomie, la ridefinizione delle competenze tra Stato e Regioni che ha prodotto l’aumento dello spesa pubblica, in realtà sono solo annunci ma che nulla di tutto questo si vuole realmente fare. L’ennesimo segnale del solito trasformismo all’italiana : cambiare tutto per non cambiare nulla. Quando invece una riforma è  indispensabile. Bisogna chiarire le funzioni di tutte le istituzioni, per tagliare spese e burocrazie inutili; bisogna ridurre il numero dei parlamentari e istituire il Senato delle autonomie, per accelerare i processi di definizione delle leggi; bisogna tagliare la miriade di enti strumentali, quelli sì, davvero inutili, e accorpare gli uffici periferici dello Stato, che ci costano in soldi e burocrazia. Bisogna, certo, riformare le Province, definendo con chiarezza le competenze che spettano ad un ente intermedio che serve in Italia come accade in tutta Europa per governare l’area vasta, semplificando il sistema istituzionale e mirando le risorse sui servizi essenziali che erogano ai cittadini. Ma se invece di tutto questo si sceglie di dare in pasto all’opinione pubblica l’abolizione delle Province, vuol dire che l’intenzione è, ancora una volta¸ solo quella di nascondersi dietro a un dito”.


(29-05-2013)
Barbara Perluigi
CERCA


AGENDA
Convocazione del Comitato Direttivo UPI giovedì 24 maggio 2018, ore 11.00 -Sede UPI, Piazza Cardelli 4 – Roma
gio 24 mag 2018
Giovedì 24 maggio 2018, ore 11.00 - Sede UPI, Piazza Cardelli 4 – Roma
CONVEGNO UPI EMILIA ROMAGNA
mar 29 mag 2018 9.30-13.30
Palazzo Malvezzi, Via Zamboni 13, Sala Consiglio, Bologna
 I Controlli della Corte dei Conti sugli Enti territoriali e gli altri Enti pubblici  
Comunità MED del Turismo Sostenibile: “Ri-connettere l’industria del turismo con i territori: promuovere politiche fondate su progetti concreti per lo sviluppo sostenibile
mer 30 mag 2018
29-30 MAGGIO 2018, ROMA, presso l’Università degli Studi Internazionali di Roma (UNINT)
CONVEGNO ANCI PIEMONTE - UPI EMILIA ROMAGNA
ven 01 giu 2018 9.00
Cripta Sant'Andrea Dipartimento Studi Umanistici, Via G. Ferraris 116, Vercelli
"Anticorruzione e Trasparenza. Nuove prospettive"

UPI Social Network


Dowload Documentazione