Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Scuola Formazione Lavoro
| Condividi:

Dalla Provincia di Livorno sostegno e formazione ad hoc per i settori del turismo e del commercio

Al via il progetto della Provincia rivolto a disoccupati e imprese

Promuovere una sinergia sempre più stretta tra i settori  del turismo e del commercio per  migliorare l’attrattività complessiva del territorio. E’ questo il principale obiettivo del progetto denominato “Sostegno alla valorizzazione del territorio della Provincia di Livorno: Turismo e Reti Commerciali”, che mette in campo azioni tese al rafforzamento delle reti commerciali locali di qualità, al consolidamento dei sistemi turistici locali in collegamento con quelli commerciali e alla creazione di nuove opportunità di lavoro e imprenditorialità.


Il progetto è stato presentato a palazzo Granducale dall’assessore al turismo Paolo Pacini  e dall’assessore al lavoro e formazione professionale, Ringo Anselmi, insieme ai rappresentanti delle società di servizio e consulenza che si sono aggiudicate l’appalto per la realizzazione delle azioni (Lattanzio e Associati, Leman, Centro Studi della Camera di Commercio di Livorno, CSA Formazione). L’intervento, della durata di circa 18 mesi, prevede attività di animazione, comunicazione, formazione, consulenza e supporto allo sviluppo di nuove imprese e per l’inserimento lavorativo di nuove professionalità. Dopo una prima fase di promozione e presentazione del progetto nei territori, a settembre inizierà la parte formativa vera e propria.
“Il comparto del turismo – ha detto Pacini-  rappresenta una parte consistente dell’economia del nostro territorio. Siamo ancora saldamente ai primi posti in Italia e a livello regionale per presenze, ma l’aumento dei turisti stranieri sta cambiando rapidamente la domanda, e gli operatori devono sapersi adeguare innalzando la qualità dell’offerta”.  Pacini ha, quindi, messo  l’accento sulla necessità di saper proporre un vero e proprio “prodotto turistico” che risponda ai criteri di innovazione, diversificazione e integrazione dell’offerta. “Per questo è irrinunciabile mettere in campo una formazione che punti ad accrescere le competenze degli operatori, ma anche a formare quelle figure di livello dirigenziale, che sappiano costruire adeguate strategie di marketing e orientamento della domanda, penso in particolare all’utilizzo del web e dei nuovi strumenti di offerti dai social media, utilizzati ormai in maniera diffusa dal turista”. Il progetto prevede, infatti, una formazione di 240 ore specifica per gli imprenditori, con un panel di corsi su argomenti che spaziano dal marketing, alla progettazione e vendita del prodotto turistico, dalle reti di impresa al turismo crocieristico e accessibile.
Ci saranno, poi, azioni mirate con percorsi di consulenza per 50 imprese turistiche e 70 del commercio, che potranno fruire di check up aziendale, supporto per la riorganizzazione interna e la partecipazione alle reti di impresa, riqualificazione del rapporto con i clienti e attuazione di strategie comunicative innovative, supporto per lo start-up di impresa e il rilancio generazionale. Una parte specifica del progetto sarà rivolta alla valorizzazione e allo sviluppo dei Centri Commerciali Naturali. Inoltre, saranno attivati corsi rivolti ai disoccupati, con  oltre 1000 ore fra formazione in aula e stage presso le aziende.
“Il progetto  - ha aggiunto l’assessore Anselmi – rientra  nel programma complessivo di interventi mirati che ha già visto l’avvio di percorsi formativi, per lavoratori, disoccupati e imprese dei settori della nautica, della logistica e dell’agricoltura. L’obiettivo della Provincia è, infatti, quello di integrare l’offerta formativa dei vari comparti economici  al fine di aiutare la crescita delle competenze e professionalità utili per lo sviluppo di tutto il territorio”.



(20-06-2013)
Ufficio stampa Provincia Livorno
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione