Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Scuola Formazione Lavoro
| Condividi:

SCUOLE: IL REPORT DEGLI INTERVENTI DELLA PROVINCIA DI TRIESTE

I progetti, i lavori ultimati e quelli in via di ultimazione per rendere le scuole superiori più sicure e moderne

La Presidente della Provincia di Trieste, Maria Teresa Bassa Poropat, insieme all’assessore all’edilizia scolastica Mariella Magistri De Francesco, ha illustrato oggi la situazione del settore edilizia scolastica di pertinenza dell’Ente. “Oggi presentiamo un report complessivo ed aggiornato del settore edilizia scolastica, un quadro generale di tutti gli immobili demandati alla gestione provinciale, dettagliando gli interventi ultimati, quelli in via di completamento e l’elenco delle opere da realizzare sia straordinarie e di vasta portata che quelle di ordinaria manutenzione” ha detto Bassa Poropat. “Si tratta di una relazione complessiva – ha aggiunto – che evidenzia le priorità da affrontare per rendere gli edifici funzionali all’attività didattica”.

Il monitoraggio compiuto a fini di rendicontazione pubblica è stato condiviso e trasmesso all’Ufficio Scolastico Regionale, alla Prefettura, al Commissariato di Governo, alla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia.

VOLTA, DELEDDA E MAX FABIANI: IL POLO DI VIA MONTE GRAPPA-VIA CANTU’

Sono stati consegnati al Volta i nuovi laboratori e le nuove aule che hanno sede nella ristrutturata ala “ex Fonderie”, con un costo complessivo di 2 milioni e 860mila euro. Recentemente sono stati ultimati gli elaborati progettuali per la realizzazione di nuove aule nel corpo centrale e la messa a norma sotto il profilo delle norme antincendio dell’intero complesso. L’intervento verrà realizzato in lotti successivi, ma i lavori programmati saranno gestiti in un ottica unitaria. Sono stati inoltre completati i lavori di rifacimento della copertura della palestra per un costo di 90mila euro e quelli della copertura della biblioteca per un costo di 50mila. A fine 2012 sono stati ultimati i lavori di ristrutturazione del complesso di Villa Giulia, divenuta nuova sede centrale dell’Istituto Deledda assieme al vicino “ex Palutan”. I lavori, del costo complessivo di 6.004.070,67 euro, progettati ed eseguiti secondo principi di efficienza energetica, hanno restituito alla città un immobile di notevole pregio architettonico. Il layout degli spazi interni permette di ospitare tutte le classi previste mentre è in fase di perfezionamento l’accordo che farà rientrare il fabbisogno di laboratori nell’offerta del Polo scolastico di via Monte Grappa - via Cantù. Temporaneamente pertanto il Deledda manterrà l’uso dei laboratori di via Rismondo. Al Max Fabiani inizieranno a breve degli interventi manutentivi che interesseranno alcune facciate dell’edificio (lato nord-est) per un importo complessivo di 40mila euro. I lavori si concluderanno entro la fine dell’anno.

SEDE DI VIA RISMONDO

L’immobile di via Rismondo verrà a breve parzialmente sistemato in modo da consentire di accogliere del Carducci la succursale di via Besenghi ed alcune altre classi di via Madonna del Mare.

DANTE-CARDUCCI

Prosegue l’iter realizzativo dell’intervento di manutenzione straordinaria dell’immobile di via Giustiniano sede del Dante, in convenzione con il Comune di Trieste. L’intervento prevede la sostituzione dei serramenti esterni e il rifacimento dei servizi igienici. A fine 2012 la Provincia ha trasferito all’Amministrazione comunale  l’importo di un milione e mezzo di euro corrispondente alla propria quota di spesa ed il Comune nel corso del 2013 ha esperito la gara d’appalto dei lavori, per cui essi dovrebbero iniziare a breve. Il gruppo di lavoro misto formato da tecnici comunali e provinciali che segue l’intervento ha stabilito di cogliere l’occasione dell’iniziativa congiunta per proseguire con la realizzazione degli interventi di adeguamento degli impianti elettrici e speciali e di eliminazione delle barriere architettoniche già programmati e studiare la messa a norma dell’edificio sotto il profilo della prevenzione incendi.

Sempre nell’immobile di via Giustiniano sono stati eseguiti i lavori di insonorizzazione dell’aula percussioni del liceo musicale per un costo complessivo di 25mila euro.

Alla sede centrale del Carducci di via Madonna del Mare, e alla succursale di via Corsi, sono in fase di progettazione i lavori di manutenzione straordinaria delle facciate e di sostituzione dei serramenti esterni per un costo complessivo stimato di un milione e 200mila euro. In attesa dei lavori al fine di mettere in sicurezza le vetrate degli infissi esterni si è provveduto all’applicazione di pellicole di sicurezza per un costo complessivo di 22mila euro.

Riguardo all’immobile di via Madonna del Mare è allo studio congiuntamente al Comune di Trieste la messa a norma dell’edificio sotto il profilo della prevenzione incendi. L’attività congiunta con il Comune di Trieste è dovuta similmente all’immobile di via Giustiniano per la compresenza negli immobili di istituti scolastici di competenza dei due enti territoriali. Nell’edificio di via Corsi sono invece di prossima ultimazione i lavori di manutenzione straordinaria ed adeguamento generale alle norme di sicurezza ed eliminazione delle barriere architettoniche per un costo complessivo di 620mila euro.

CARLI E NAUTICO IN VIA DIAZ-PIAZZA HORTIS Ottenuto il benestare della Soprintendenza, è stato approvato il progetto esecutivo e sono state avviate le procedure di gara d'appalto dei lavori per il rifacimento del tetto e delle facciate delle corti interne per un costo complessivo di due milioni di euro, intervento possibile grazie a contributo regionale ex L.R. 22/2010 a sollievo di oneri derivanti dall’accensione di un mutuo per 1.350.000 euro. E’ stato consegnato dai progettisti incaricati il progetto preliminare per la realizzazione di tutte le opere residue per la messa a norma dell’intero immobile per una spesa complessiva di 4,6 milioni di euro. Il progetto consente di razionalizzare in un’unica programmazione più interventi già delineati nei documenti programmatori della Provincia e suddividerli in singoli lotti funzionali in base alle risorse che man mano verranno reperite.

DA VINCI – OBERDAN

E’ in fase di progettazione l’intervento per la messa a norma dell’edificio sotto il profilo della prevenzione incendi. E’ stato acquisito un progetto preliminare con una stima dei lavori per complessivi 1.260.000 euro. Ne è stato estratto un primo lotto funzionale in base ai finanziamenti ad oggi disponibili ammontanti a circa 310mila euro. Il progetto di detto lotto funzionale che prevede essenzialmente la realizzazione di una scala di sicurezza esterna è stato recentemente assentito dalla Soprintendenza. All’Oberdan sono in corso i lavori di messa in sicurezza della struttura reticolare del campo coperto per un importo complessivo di 100mila euro, i lavoro si concluderanno entro la fine del prossimo mese di novembre. Sono inoltre previsti interventi per la valorizzazione/messa in sicurezza dell’area esterna del comprensorio scolastico da Vinci - Oberdan mediante la potatura degli alberi d’alto fusto (importo complessivo 20mila euro) ed interventi per migliorare la sicurezza dei pavimenti delle scale interne degli edifici scolastici (importo complessivo 20.000, 00 euro). Si prevede di concludere i  lavori entro la fine dell’anno.

PETRARCA

Conclusi i lavori di manutenzione straordinaria dell’immobile di largo Sonnino per una spesa complessiva di 1.033.256 euro, sono in fase di avvio nello stesso immobile i lavori di rifacimento di una batteria di servizi igienici con contestuale ripristino delle parti danneggiate dalle infiltrazioni d’acqua per una spesa complessiva di 350.000 euro. Detti lavori si completeranno entro l’inizio del 2014.

GALILEI

Sono di prossimo inizio a cura del Provveditorato alle OO.PP., nell’ambito della convenzione stipulata a fine 2011 i lavori di manutenzione straordinaria dell’immobile di via Mameli per un investimento complessivo di 1.630.000 euro. L’intervento interesserà essenzialmente il rifacimento dei servizi igienici ed il rinnovo di parte degli infissi esterni. A completamento dell’intervento la Provincia ha stanziato ulteriori 300.000euro per il rifacimento dei pavimenti delle aule e dei laboratori. Nello scorso mese di settembre è stato approvato il progetto preliminare. I lavori verranno realizzati immediatamente a conclusione dei primi.

PETRARCA E GALILEI – SUCCURSALI

La Provincia di Trieste sta proseguendo nello studio per poter avvicinare alle rispettive sedi centrali le succursali del Petrarca di largo Sonnino e del Galilei di via Battisti usufruendo degli spazi offerti dell’ex Caserma di via Rossetti. Nello scorso mese di settembre è stato effettuato un sopralluogo ricognitivo assieme all'Agenzia del Demanio.

NORDIO

Come verrà esposto in seguito più nel dettaglio, il patto di stabilità ha imposto alla Provincia il "congelamento" di numerosi interventi. Tra questi quello che prevede il rinnovo dei serramenti esterni dell’immobile di via Calvola per un importo complessivo stimato di un milione di euro e per il quale la Giunta provinciale aveva approvato il progetto preliminare nell'ottobre 2012.

L’intervento consiste in estrema sintesi:

- la completa sostituzione dei serramenti esterni e di tutte le superfici vetrate del tipo U-glass con serramenti prevalentemente apribili in alluminio a taglio termico e provvisti di vetro-camera di sicurezza di tipo basso emissiva con frangisole esterno fisso;

- la sostituzione completa della lamiera grecata di rivestimento con una analoga, previa coibentazione della muratura sottostante mediante la posa di un cappotto termico;

- la protezione delle pareti laterali mediante la posa di un cappotto termico finito ad intonachino; Il progetto è stato presentato entro i termini prefissati alla Regione per poter accedere ai benefici di cui alla L.R. 18/2011 in base alla quale la Regione ha già concesso alla Provincia un contributo di Euro 1.539.500,00 costituito da 20 annualità costanti di Euro 76.975,00 ciascuna a sollievo degli oneri derivanti dall’accensione di un mutuo di importo pari al costo stimato dell’intervento. L'impossibilità di accendere nuovi mutui ha di fatto purtroppo costretto come detto la Provincia a "congelare" l'iter progettuale e realizzativo. È inoltre in via di definizione la progettazione dell’intervento con procedura d’urgenza di manutenzione dell’area esterna per eliminare le infiltrazioni riscontrate nei locali adiacenti alla zona laboratori.

I lavori consisteranno essenzialmente nel rifacimento dell’impermeabilizzazione e della pavimentazione, in sostituzione dell’attuale giardino pensile, il rifacimento dei 12 lucernai esterni e vari interventi sui rivestimenti interni del corridoio adiacente i laboratori. Importo complessivo previsto 90.000 euro, fine lavori entro il prossimo dicembre.

CARDUCCI, ZOIS E STEFAN, NEL PARCO DI SAN GIOVANNI Conclusi nel febbraio del 2012 i lavori del 1° lotto per una spesa complessiva di 1.370.000 euro con il rifacimento della copertura e dei servizi igienici nonché la messa a norma degli impianti elettrici nell'ottobre è stato approvato dalla Giunta provinciale il nuovo progetto preliminare per la realizzazione del 2° lotto di completamento dell’intervento di ristrutturazione dell’immobile di piazzale Canestrini futura sede degli Istituti Zois e Stefan per una spesa complessiva di 5.270.000 euro. Esso comprenderà essenzialmente il rinnovo delle facciate, delle pensiline e delle terrazze nonché dei serramenti esterni, lo spostamento delle scale antincendio esterne, il completamento delle finiture interne. L’aumento dei costi rispetto al preventivato dovuto ad opere aggiuntive inizialmente non previste come lo spostamento delle scale antincendio esterne, la tipologia di intervento sui serramenti esterni ed infine le attività di bonifica conseguenti al recente rinvenimento di amianto nel seminterrato costringono la Provincia ad intervenire in due lotti funzionali successivi impiegando fin da subito i fondi attualmente disponibili a bilancio per il completamento del rinnovo dell’involucro esterno per poi completare le opere interne non appena reperite le risorse finanziarie ancora mancanti. Recentemente è stato consegnato dai Progettisti il progetto definitivo-esecutivo relativo al 1º stralcio. Sempre patto di stabilità permettendo se prevede la messa in gara nel corso del 2014.

Entro la fine dell'anno verrà indetto un concorso di progettazione per la ristrutturazione per il recupero e riuso a nuova sede del Carducci del Padiglione A dell’ex Ospedale per Cronici / Ospedale per lungodegenti “E. Gregoretti”. L’iniziativa ha preso le mosse da uno studio di fattibilità commissionato nel corso del 2011, completo di una valutazione/stima parametrica delle lavorazioni e dei costi necessari al recupero e riuso dell’immobile secondo criteri costruttivi tradizionali nonché di una serie di simulazioni circa il numero di alunni ospitabili per tipo di indirizzo scolastico in base agli indici standard di superficie di cui al D.M. 18.12.1975. Lo studio è servito da un lato a confermare le ipotesi di ricollocazione di alcuni istituti scolastici già allo studio da parte dei competenti Uffici provinciali e dall’altro a ipotizzare una scansione logica e temporale di intervento in base ai finanziamenti a disposizione. L’immobile dovrà pertanto ospitare gli uffici amministrativi dell’Istituto, i servizi centrali, spazi didattici e, anche esternamente all’impronta dell’immobile stesso e comunque entro le sue pertinenze, una palestra da utilizzarsi anche da parte degli Istituti Zois e Stefan in un’ottica di “polo scolastico”.

TARTINI

Si concluderanno entro l’anno i lavori di adeguamento dell’attuale sala prove a sala concerti e convegni per pubblico spettacolo e sistemazione aree esterne per un costo complessivo di  680mila euro. I lavori iniziati a fine 2010 si sono protratti oltre il previsto soprattutto per la redazione di una perizia di variante resasi necessaria al fine di giungere alla piena funzionalità della nuova sala concerti così da darla compiuta anche sotto il profilo degli impianti di riproduzione e registrazione del suono secondo i più recenti programmi ed attività del Conservatorio.

VERIFICHE SISMICHE

Entro il prossimo semestre verranno condotte le verifiche sismiche previste dalla normativa vigente su due edifici scolastici, quello via Diaz - piazza Hortis sede del Carli e del Nautico e quello di via Calvola sede del Nordio, e ciò grazie ad uno specifico recente finanziamento straordinario regionale di circa 50.000 euro. Data l'esiguità del contributo, sono stati scelti detti due immobili per disporre di una casistica rappresentativa degli immobili gestiti: in muratura, di forma regolare, fondato su terreno di riporto il primo/in cemento armato, di forma non regolare, fondato su terreno roccioso il secondo.

 


(10-10-2013)
Ufficio stampa Provincia Trieste
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione