Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Istituzioni e Riforme
| Condividi:

Dal Consiglio Provinciale di Potenza via libera alla nuova dotazione organica dell'ente

Definito il personale soprannumerario

Il Consiglio Provinciale di Potenza, all'unanimità, su proposta del Presidente ha proceduto alla individuazione del personale in soprannumero definendo, tra le prime amministrazioni in Italia l’articolazione della dotazione organica del personale per lo svolgimento delle funzioni fondamentali.
L’individuazione del personale in soprannumero costituisce adempimento obbligatorio che l’Ente guidato dal presidente dell’UPI Basilicata Nicola Valluzzi ha adottato nel rispetto delle previsioni statuite dalla legge di stabilità 2015, in  attuazione della specifica intesa definita con le OO.SS in delegazione trattante a seguito di un intenso e responsabile lavoro.

Il provvedimento approvato in data odierna dal Consiglio individua in 335 unità lavorative il personale in soprannumero, appartenenti agli  uffici preposti alla gestione delle funzioni non fondamentali.
Del personale soprannumerario, 113 unità afferiscono al settore Formazione, 92 al Mercato del Lavoro e 20 appartenenti al Corpo di Polizia provinciale. La Formazione, stante l’attuale previsione di riordino, dovrà essere attestata alla Regione mentre le altre due competenze saranno avocate direttamente dallo Stato.

Sono previsti, inoltre, 113 prepensionamenti fino alla data del 31/12/2016 fra la generalità delle funzioni storicamente attribuite alla competenza delle Province, per i quali l’Ente dovrà continuare  a pagare gli stipendi fino a maturazione dei requisiti.

Pertanto, la nuova articolazione della dotazione organica dell’ente provinciale di area vasta che dovrà occuparsi di strade, scuole e ambiente, prevede 263 dipendenti a fronte degli attuali 654.
Dovranno essere infine oggetto di ricollocazione presso altre Amministrazioni pubbliche, prevalentemente Regione Basilicata 44 dipendenti provinciali.

Fin qui – ha concluso il Presidente Valluzzi – il formale rispetto da parte della Provincia di Potenza degli obblighi previsti dalla L. 190/2014 resta purtroppo indeterminato il termine della concreta attuazione del riordino delle funzioni non fondamentali, che fin quando non saranno avocate o attestate dalla Stato e dalla Regione ad altro soggetto istituzionale continueranno ad essere svolte dalla Province senza risorse e con una inevitabile prospettiva di squilibrio finanziario del bilancio dell’ente.
I tagli ed i prelievi forzosi imposti dalle varie spendig review degli ultimi anni alle province rendono non più sostenibile il pagamento regolare degli stipendi per l’intera annualità a tutti i dipendenti, men che meno l’assolvimento dei compiti istituzionali fondamentali su strade e scuole.
E’ inderogabile l’immediata assunzione di responsabilità di Stato e Regioni per l’attuazione della riforma Delrio.
(02-04-2015)

Ufficio stampa Provincia di Potenza
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione