Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Finanza e fiscalità locale
| Condividi:

Provincia di Brescia: "Con l’approvazione del bilancio di previsione si conferma la “Casa dei Comuni”

Mottinelli "Tagliato tutto il superfluo"

Nonostante le difficoltà imposte dalla riforma degli Enti Locali, la Provincia di Brescia è riuscita ad approvare il Bilancio di Previsione, tagliando tutto il superfluo e concentrandosi unicamente sulle funzioni fondamentali, Viabilità, Edilizia Scolastica, Territorio e Ambiente e servizi associati ai Comuni. e soprattutto è riuscita a svolgere il nuovo ruolo, voluto dalla Legge 56, di “Casa dei Comuni”, un punto di riferimento per i Sindaci, con il quale condividere progetti di sviluppo.

 

“La Provincia di Brescia – ha dichiarato il Presidente Mottinelli – è al servizio della comunità, dei Comuni, dei cittadini. Con i due emendamenti che abbiamo proposto a Regione Lombardia chiediamo che ci venga riconosciuto questo ruolo affinché si possano creare aree omogenee, Comunità Montane, Associazioni, Unioni di Comuni,  affinché si possano garantire servizi fondamentali per i cittadini e si possano definire sperimentazioni che portino innovazione e nuove opportunità. Nello Statuto, che sarà proposto all' approvazione il prossimo 18 maggio, le aree omogenee rivestono un ruolo fondamentale, per pianificare  il futuro del nostro territorio, nella forma più condivisa possibile”.

 

La Provincia di Brescia, dopo la costituzione delle città metropolitane, è la prima in Italia per numero di abitanti, quasi 1, 3 milioni, è un'eccellenza per quanto riguarda agricoltura, caccia e pesca; ricordiamo che ha più abitanti di sei regioni italiane: Valle d'Aosta, Molise, Basilicata, Umbria, Trentino e Friuli. La sua vastità comprende pianura, valli, laghi, montagne per quasi 5mila chilometri quadrati.

 

«Chiediamo alla Regione – ha continuato il Presidente Mottinelli –  di riconoscere queste peculiarità, questa specificità territoriale, che ci contraddistingue dalle altre Province lombarde. Nell'Assemblea dei Sindaci del 27 aprile scorso,  alla quale hanno partecipato 134 Comuni, in rappresentanza del 78% della popolazione, il 93,28% dei sindaci presenti ha approvato il Bilancio di Previsione 2015/2017; siamo una Provincia economicamente e socialmente fondamentale per le riforme e lo sviluppo del Paese Italia. L’approvazione del Bilancio va oltre l'importanza del mero atto contabile, è sicuramente per noi motivo di orgoglio e soddisfazione, ma fa capire che siamo riusciti per primi a fare della Provincia la “Casa di tutti i Comuni bresciani”, andando oltre ogni appartenenza politica, per privilegiare il territorio. Ora spetta alla Regione riconoscere sia l’importanza del nostro territorio sia lo sforzo politico che ha portato a questi grandi risultati, per il bene della collettività”.

 

 

«I primi risultati che stiamo raggiungendo - ha sottolineato il Vicepresidente Alessandro Mattinzoli -  dimostrano la concretezza della nostra impostazione. Abbiamo dato vita ad un accordo politico innovativo e a un progetto organizzativo davvero al servizio dei Comuni bresciani. Questo perché abbiamo interpretato correttamente, nei suoi punti di forza, ma anche e soprattutto nelle aree critiche, la legge Delrio. Ora sono certo la Giunta Regionale valuterà con uguale sensibilità e attenzione i nostri emendamenti».

 


(14-05-2015)
Ufficio stampa Provincia Brescia
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione