Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Innovazione e comunicazione
| Condividi:

Avetta - Autonomie locali: Rapporto annuale 2015 Istat.

Apprezziamo la centralità dei sistemi locali per una lettura attenta del Paese

“Il rapporto annuale 2015 dell’Istat segna un momento di svolta e una nuova impostazione del racconto della situazione del Paese, più attenta agli aspetti territoriali”. E’ questo il commento di Alberto Avetta, vicesindaco metropolitano di Torino e coordinatore del gruppo unitario sulla statistica delle Autonomie locali, dopo aver ascoltato la presentazione del Rapporto alla Camera dei Deputati.”

“La centralità data nella relazione del professor Alleva, Presidente dell’Istat, ai sistemi locali come chiavi di lettura sia per la conoscenza della situazione economica del Paese, sia per una rilettura della realtà oltre i confini amministrativi tradizionali, offre un contributo importante a Comuni, Città metropolitane e nuovi enti di area vasta per ricostruire dal basso un sistema delle autonomie locali più funzionale e moderno, attraverso una visione e un’azione unitaria dei Sindaci del governo di prossimità e del governo di area vasta.”

“E’ auspicabile - conclude Avetta - che le nuove mappe di lettura della realtà fornite dall’Istat e i diversi aspetti problematici che sono evidenziati nel rapporto, sia per i dati di forza legati all’inizio della ripresa economica e alle potenzialità del ‘bel Paese’, che per i dati di debolezza legati alla situazione occupazionale e alla marginalità di alcuni territori, permettano a tutti i livelli istituzionali, ciascuno per la propria competenza, di programmare le politiche e di compiere le scelte più attente ai bisogni dei territori.”


(20-05-2015)
Redazione Anci - Upi
CERCA


AGENDA
#EmergenzaTEramo - Tutti a Roma il 2 Marzo. Manifestazione a sostegno delle richieste dell’intera comunità teramana.
gio 02 mar 2017
manifestazione, patrocinata dall'Unione Province d'Italia. Hanno già aderito: la Camera di Commercio di Teramo, le Associazioni di categoria, i Sindacati confederali, i Comuni, l’ANCI Abruzzo, la Provincia di Pescara, la Provincia di Chieti e numerose istituzioni locali.

UPI Social Network


Dowload Documentazione