Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Politiche giovanili
| Condividi:

Provincia di Lecce: “Né bulli Né pupe” domani in scena “il testimone” con gli studenti del Columella

foto Secondo dei tre spettacoli del progetto della Provincia di Lecce contro il bullismo

Tutto pronto per il secondo dei tre spettacoli che concludono il progetto “Né bulli né pupe” della Provincia di Lecce sul tema del bullismo affrontato attraverso la metodologia attiva del laboratorio teatrale, risultato fra le 12 proposte idonee a livello nazionale nell’ambito di “No Bulls be Friends”,il progetto di sensibilizzazione realizzato nell’ambito del Programma Azione ProvincEgiovani 2014, dall’Unione delle Province Italiane e dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

Partners della Provincia di Lecce sono il teatro Koreja, EspeérO (SpinOff Università del Salento), l’Istituto Tecnico “G. Deledda”, l’I.I.S.S. “L.G.M. Columella” e il Liceo Scientifico “Banzi Bazoli Giulietta” di Lecce.

 

Domani, giovedì 28 maggio, alle ore 20.30, nella sede dei Cantieri Teatrali Koreia a Lecce, sarà la volta degli alunni dell’Istituto Alberghiero Columella, diretti da Emanuela Pisicchio e Riccardo Lanzarone, in scena con “Il testimone”. Si tratta della seconda finale di laboratorio, dopo quella portata in scena dai ragazzi del Deledda, aperta al pubblico e realizzata dagli operatori di Koreja con gli studenti.

 

“Il testimone” è realizzato da Lucrezia e Marzia Bisconti, Chiara Colangeli, Mariangela De Matteis, Silvia Fumarola, Claudia Invidia, Andrea Juras, Marino Federico Mercuri, Chiara Miglietta, Marta Palmarini, Selene Toraldo. Insegnante tutor, Paola Rossi. Lo spettacolo parte dalla riflessione che ogni ragazzo ha compiuto intorno alla propria forza e alla propria debolezza. Cosa vuol dire essere forti e cosa comporta essere deboli?

 

L’ultimo appuntamento con le finali di laboratorio sarà, invece, sabato 30 maggio, sempre alle 20.30, con Bull contact il lavoro degli studenti del Liceo Scientifico Banzi, diretti da Carlo Durante e Anna Chiara Ingrosso.

Il Progetto”Né bulli né pupe” ha visto come destinatari gli studenti degli Istituti superiori coinvolti in laboratori di approfondimento sul tema del bullismo e in attività teatrali, con l’obiettivo di promuovere la cultura del rispetto e dell’accettazione di sé e dell’altro attraverso l’arte teatrale, stimolando la creatività e la capacità di comunicare.

 

 I laboratori, guidati dagli attori/pedagoghi di Koreja, sono stati accompagnati sia dai tutor delle scuole coinvolte, che da un’attività di monitoraggio e valutazione realizzata da EspeérO, una spinOff dell’Università del Salento, che al termine  evidenzierà i risultati delle attività. 

 

Alla base del progetto, la necessità segnalata dai responsabili dell’ordine pubblico della provincia di Lecce di interventi interdisciplinari di sensibilizzazione dei ragazzi alle problematiche in questione e di sostegno alla genitorialità, attraverso modalità partecipative e linguaggi che superano il tradizionale approccio comunicativo.


(27-05-2015)
Ufficio stampa Provincia di Lecce
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione