Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Ambiente e Territorio
| Condividi:

Salvaguardia ambientale e protezione da inquinamento marino, la Provincia di Barletta Andria Trani sigla accordo con la Capitaneria di Porto

foto Potenziamento dei sistemi di controllo e vigilanza per la salvaguardia ambientale e la protezione dall’inquinamento marino costiero, attraverso il contrasto allo scarico illecito di rifiuti di liquidi.

Questi gli obiettivi del Protocollo d’Intesa stipulato questa mattina in Prefettura tra la Provincia di Barletta - Andria - Trani e la Capitaneria di Porto di Barletta. A sottoscriverlo il Presidente della Provincia Francesco Spina ed il Capitano di Fregata Pierpaolo Pallotti, Capo del compartimento marittimo di Barletta, alla presenza dell’Ammiraglio Ispettore Domenico Di Michele, Direttore marittimo di Puglia e Basilicata Jonica, e del Prefetto della Bat Clara Minerva.

Le azioni previste consisteranno nell’accertamento della sussistenza di autorizzazioni allo scarico delle acque meteoriche o reflue, con particolare riferimento a quelle prodotte da aziende vitivinicole, oleifici e caseifici presenti sul territorio, nella verifica del rispetto delle prescrizioni contenute negli atti autorizzativi e nella verifica della conformità dei valori analitici delle acque di scarico ai parametri imposti dalla legge.

Secondo l’accordo stipulato, nel caso di segnalazioni di ipotesi di presunto inquinamento, di situazioni di emergenza e di criticità ambientale, riscontrate dal Settore Ambiente e Rifiuti della Provincia, lo stesso provvederà a coinvolgere gli organi di controllo che avvieranno le conseguenti attività investigative e di accertamento.

 

«A pochi giorni dall’evento “Green Bat”, gli Stati Generali dell’Ambiente conclusisi sabato, continuano le buone prassi in materia ambientale promosse dalla Provincia di Barletta - Andria - Trani - ha spiegato il Presidente della Provincia Francesco Spina -. Come certificato nell’ultimo Rapporto Ecomafia di Legambiente, la Bat è la Provincia con la percentuale più bassa in Puglia e tra le più basse in Italia per numero di infrazioni ambientali, questo anche grazie alle numerose attività di prevenzione adottate d’intesa con le istituzioni del territorio, Prefettura, Procura della Repubblica e forze dell’Ordine. Oggi con la cooperazione della Capitaneria di Porto di Barletta, stipuliamo un protocollo d’intesa per la salvaguardia ambientale e la protezione dall’inquinamento marino costiero, attraverso il potenziamento dei sistemi di controllo e vigilanza. Queste azioni in stretta collaborazione con le istituzioni locali sono fondamentali per la tutela e la salvaguardia del nostro ambiente e del nostro mare».

 


(24-09-2015)
Ufficio stampa Provincia Barletta Andria Trani
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione