Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Finanza e fiscalità locale
| Condividi:

Province FVG, Bassa Poropat "Essenziale e prioritario garantire i servizi ai cittadini"

Prevista entro fine anno audizione UPI FVG Commissione Affari Costituzionali Camera

L’Unione delle Province del Friuli Venezia Giulia segue in questa fase con estremo rigore e attenzione, il processo di riforma delle autonomie locali e il conseguente trasferimento di funzioni e competenze. “E’ per noi essenziale e prioritario – ha affermato Maria Teresa Bassa Poropat, nel corso della prima seduta degli organi direttivi svoltasi sotto la sua presidenza – che nel passaggio di funzioni dalle Amministrazioni provinciali alle Unioni territoriali intercomunali, ai Comuni e alla Regione, sia garantita continuità e qualità nell’erogazione dei servizi al cittadino. E’ altrettanto rilevante che vi siano certezza su tempistiche e modalità del trasferimento di competenze per non creare disagi sul territorio e non rallentare l’efficienza e l’efficacia dell’azione amministrativa”. Entro la fine dell’anno una rappresentanza dell’UPI-FVG sarà ricevuta in audizione dalla Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati, dove è all’esame la proposta di legge costituzionale di modifica allo Statuto regionale. L’iter di modifica statutaria, che prevede il definitivo superamento delle Province, è iniziato il 13 ottobre scorso a Montecitorio, dopo l’approvazione in Senato in prima lettura, del 7 luglio scorso, dove l’allora Presidente UPI FVG Fontanini era intervenuto in sede di audizione.  “Ai deputati evidenzieremo le  criticità non ancora risolte.  La percezione infatti,  è quella di un territorio in parte disomogeneo e non ancora pronto al cambiamento – prosegue Bassa Poropat –  una situazione che rischia di vanificare gli obiettivi stessi che hanno ispirato la riforma tra i quali il risparmio, la semplificazione e la sburocratizzazione delle pratiche amministrative”.
A breve l’UPI-FVG richiederà un incontro anche con l’Assessore regionale alle Autonomie locali Paolo Panontin per definire i punti cardine della Finanziaria 2016 prima della riunione del Consiglio delle Autonomie locali e capire come verrà costituito dalla Regione  e soprattutto l’entità del fondo ordinario transitorio per assicurare la gestione delle attività e le spese connesse all’esercizio delle Province. E’ altrettanto importante capire come verrà applicato il patto di stabilità interno per il 2016 per individuare gli spazi finanziari di spesa legati alle opere pubbliche, anche per consentire alle Province la corretta compilazione, entro dicembre, del Documento unico di programmazione.
Nell’agenda dell’incontro con l’assessore regionale rientra poi la richiesta di tempi certi sul trasferimento della polizia provinciale e delle funzioni istruzione e politiche sociali, competenze che per i  riflessi operativi nelle scuole e nelle imprese del terzo settore, potrebbero mettere a rischio importanti servizi erogati ai cittadini.

(02-11-2015)

Ufficio stampa Provincia Trieste
CERCA


AGENDA

UPI Social Network


Dowload Documentazione