Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Istituzioni e Riforme
| Condividi:

ANCI e UPI Piemonte diventano un'unica Associazione. Prima Regione a dare il via al processo di integrazione

foto Firmato l'accordo dal Sindaco Ballarè e dal Presidente Ramella

Siglato tra il Sindaco di Novara Andrea Ballarè, Presidente Anci Piemonte  e Emanuele Ramella Pralungo, Presidente della Provincia di Biella e Vice Presidente Vicario di Upi Piemonte, l'accordo per giungere alla fusione tra ANCI Piemonte e Unione Province Piemontesi.

La sottoscrizione è avvenuta nel corso dei lavori dell'Assemblea nazionale dell'ANCI a Torino.

Secondo quanto riporta la nota pubblicata sul sito di Anci Piemonte, il Consiglio direttivo piemontese dell'Associazione dei Comuni è stato convocato appositamente e, dopo aver approvato all'unanimità l'accordo, ha autorizzato il presidente Ballarè a sottoscriverlo contestualmente con il vice presidente vicario dell'Unione Province Piemontesi (UPP) Emanuele Ramella Pralungo.

"Siamo tra le prime Regione d'Italia a dare il via al processo di integrazione" - ha sottolineato nella nota  con soddisfazione Ballarè, ricordando che la fusione viene attuata nell'ottica della semplificazione dettata dalle riforme istituzionali e in linea con il protocollo siglato nel 2014 tra ANCI nazionale e Unione Province Italiane. Pochi giorni, fa, poi, l'approvazione in Consiglio Regionale della legge di riordino delle funzioni amministrative conferite alle Province in applicazione della Legge Del Rio. 

"ANCI e UPP - prosgeue il testo - sono i soggetti che conoscono meglio le realtà territoriali: costituendo un unico organismo saremo ancora più forti e credibili nel parlare a Regione e Governo" ha rimarcato Ballarè. Per Emanuele Ramella Pralungo "la casa dell'ANCI è il giusto approdo al quale le Province devono arrivare. Noi compiamo questo atto con la dignità che ci viene riconosciuta, conoscendo l'importanza di costruire tutti insieme il sistema piemontese".

La nota specifica che fino al 1° gennaio 2016 l’Unione Province Piemontesi manterrà la propria autonoma soggettività giuridica. Il processo di integrazione si compirà nell'arco di un anno, con trasferimento di personale e risorse all'ANCI, fino alla "proposta di scioglimento dell’UPP - come indica l'accordo - nei termini di legge e di statuto".

Inoltre chiarisce che da subito il presidente dell'UPP assumerà la carica di vice presidente dell'ANCI, nei cui organi direttivi (Comitato e Consiglio Direttivo) l'Unione Province Piemontesi sarà rappresentata. Il Consiglio Direttivo di quest'ultima aggiungerà la denominazione di “Consulta per le Aree Vaste dell’ANCI Piemonte".

(Foto tratta dal sito www.anci.piemonte.it)


(04-11-2015)
REDAZIONE ANCI PIEMONTE
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione